Tiberio Timperi, un Natale pieno di tristezza: “Mi manca da morire”

Le festività natalizie sono le più nostalgiche, Tibero Timperi ha confesasto di sentire la mancanza dei suoi cari in questo Natale.

tiberio timperi
Tiberio Timperi (screenshot Instagram)

Quest’anno è stato difficile sotto diversi punti di vista, la pandemia ha portato sofferenza e dolori e il Natale ha portato la sua solita malinconia. Il conduttore di Rai Uno si è raccontato in un’intervista a Nuovo Tv, confessando di sentire molto la mancanza dei suoi genitori, soprattutto in questo periodo di festività, giorni dedicati all’amore e alla famiglia.

Tibero Temperi ha parlato della morte dei suoi, in particolar modo della mamma Vincenza di cui sente molto la mancanza. Era il suo punto di riferimento, e il Natale non ha fatto altro che acuire il sentimento di mancanza e di dolore “giorni in cui avverto la mancanza di mia madre e di mio padre”. Temperi ha condiviso qualche giorno fa una foto di mamma Vincenza, scrivendole una dedica speciale per ricordarla.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>> Peter Gomez, il Covid colpisce ancora: grave lutto per il direttore del ‘Fatto’

Tibero Timperi parla del coronavirus e l’importanza della famiglia

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Tiberio Timperi (@ttimperi)

Il conduttore di Uno mattina in famiglia ha rilasciato un’intervista a Nuovo Tv, dove ha colto l’occasione per parlare dell’amore per la sua famiglia e l’importanza di esprimere il nostro affetto e i nostri sentimenti. Il coronavirus ci ha fatto capire ancora di più quanto siano importanti i rapporti, quelli familiari, d’amicizia e d’amore. Il mancato contatto e la distanza ha reso tutto più visibile, e ci ha dato tanti spunti di riflessione.

Il Natale e il coronavirus insieme, poi, sono stati un’accoppiata vincente. Tiberio Timperi non ha avuto vergona di confessare il suo amore spassionato per la famiglia, ma soprattutto per mamma Vincenza che ricorda con grande affetto. L’inizio del nuovo anno non è iniziato nel migliore dei modi per il conduttore di Rai Uno che ha ammesso di non vivere molto bene le festività perché gli ricordano in particolar modo l’assenza dei suoi genitori.