Covid-19, il bollettino del Ministero Della Salute del 5 Gennaio 2021

Il Ministero della Salute ha reso noti, tramite il consueto bollettino, i dati dell’epidemia da Covid-19 aggiornati al 5 Gennaio.

bollettino 5 gennaio
Bollettino (Fonte Ministero della Salute)

Il Ministero della Salute ha pubblicato il bollettino ufficiale aggiornato al 5 Gennaio 2020 in merito alla pandemia globale da Coronavirus. I casi di contagio dall’inizio dell’emergenza sono saliti a 2.181.619 con un incremento di 15.378 unità. Ancora in calo i soggetti attualmente positivi che ammontano a 569.161 (-1.297). I guariti sono in totale 1.536.129 con un incremento di 16.023 unità. Nelle ultime 24 ore si sono registrati 649 decessi che hanno portato il bilancio totale delle vittime a 76.329.

Gli ultimi dati relativi il Covid-19 sono allarmanti, pronto un terzo lockdown

bollettino 5 gennaio
Covid Regno Unito (Fonte GettyImages)

Il Covid-19 sta mettendo in ginocchio l’Italia e il mondo intero. Nel nostro Paese la situazione resta difficile, nonostante il lockdown in autunno e le restrizioni che stanno accompagnando le feste natalizie. Nel Regno Unito, però, la situazione sembra ormai essere precipitata, con il Governo che ha annunciato un terzo lockdown. I contagi sembrano, infatti, essere fuori controllo e i dati comunicati dai bollettini nazionali sono assolutamente allarmanti.

Proprio nella giornata di oggi è stato annunciato un nuovo record con oltre 58 mila casi in un giorno e ormai da una settimana sono stati registrati oltre 50 mila contagi al giorno. La situazione è ancora più drammatica se si osservano le terapie intensive: sono segnalati, infatti, numeri elevatissimi di ricoveri e morti ai livelli della scorsa primavera. La preoccupazione si acuisce se si prende in considerazione la variante inglese del virus che sta colpendo molti Under 20 e ponendo l’attenzione anche sulle scuole.

PER APPROFONDIRE CLICCA QUI>>> Covid, dati allarmanti: “Lockdown duro fino a metà febbraio. Scuole chiuse”

Il campionato 2021 di Formula 1 viene già colpito dal Covid

bollettino 5 gennaio
Formula 1 (Fonte GettyImages)

Formula 1, il calendario cambia così – Mancano due mesi e mezzo alla ripresa del campionato mondiale di Formula 1 ma gli organizzatori devono già fare i conti con un’importante modifica del programma. La FIA infatti fa saltare il classico esordio australiano della stagione, spostando il gran premio alla fine del calendario. Decisione dettata dall’emergenza Covid: dopo che tutto lo scorso campionato si è corso a porte chiuse e con molti appuntamenti saltati, la pandemia continua a tenere sotto scacco anche il mondo dei motori. In Australia, infatti, resta alto l’allarme per l’emergenza sanitaria, al punto che gli organizzatori locali non sembrano intenzionati a confermare il primo appuntamento dell’anno.

Il campionato di Formula 1 si è chiuso un mese fa ma già si pensa alla nuova stagione. Tanti gli stimoli che renderanno più interessante la prossima campagna iridata: da Sainz nuovo pilota Ferrari al ritorno di Alonso, passando per Vettel che correrà con l’Aston Martin Racing Point (motorizzata Mercedes e quindi altamente competitiva). La data cerchiata in rosso ora è quella del 28 marzo (Bahrain), ma non sono esclusi nuovi posticipi.