SanPa, Red Ronnie parla della serie Netflix: “Una vergogna”

La docu-serie Netflix SanPa: Luci e Tenebre di San Patrignano attira ancora pesanti critiche e polemiche, Red Ronnie svela cosa pensa sulla serie 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Netflix Italia (@netflixit)

La docu-serie SanPa: Luci e Tenebre di San Patrignano continua a ricevere insulti e pesanti critiche, nelle ultime ore a dire la sua ci ha pensato Red Ronnie.

San Patrignano è una comunità per tossicodipendenti fondata da Vincenzo Muccioli negli anni ’70. Questa generò molto scandalo tra gli anni ’80 e ’90, vennero infatti a galla diversi episodi di violenza, il fondatore venne accusato di sequestro di persona e maltrattamenti.

Red Ronnie, noto critico musicale, conduttore e giornalista, pensa che sia uno scandalo l’operazione che Netflix sta facendo con la docu-serie SanPa. In una recente intervista rilasciata all’Adnkronos ha detto che a parer suo il titolo più adatto sarebbe stato ‘Ombre su San Patrignano’ e non luci e tenebre, perché fa apparire in modo demoniaco una persona che è riuscita a salvare moltissime vite.

LEGGI ANCHE >>> San Patrignano, la serie genera il caos: la reazione della comunità

Il noto critico musicale ripercorre la storia di Muccioli e della comunità. Parla di un protagonista che è stato condannato per aver ricattato Muccioli, al quale ha sottratto 150 milioni. A detta sua la storia tende sempre alla negatività. È incentrata su un suicidio, un omicidio e una serie di catene. Ronnie ha poi continuato dicendo che grazie alle tantissimi visualizzazioni Netflix con questa serie sta guadagnando un sacco di soldi. Pensa però che stia facendo un’operazione sbagliata.

Red Ronnie si scaglia pesantemente contro la serie Netflix SanPa

Red Ronnie
Red Ronnie (Screenshot video)

Il noto critico musicale ha spiegato che quando un film è basato su una storia reale coloro che non ne sono a conoscenza si fanno una visione errata di Muccioli. Ciò a parer suo “mette a repentaglio tutto quello che è stato fatto dalle comunità di recupero”. Ha poi aggiunto che la docu-serie critica un metodo ma non tiene conto del fatto che l’unica realtà che salvava dalla tossicodipendenza in quel periodo era solo San Patrignano.

LEGGI ANCHE >>> San Patrignano, Salvini dopo la serie Netflix: “Disprezzo”

Red Ronnie ha fatto poi sapere che per limitare i danni lui e Andrea Muccioli hanno deciso di partecipare alla serie, in modo da fornire video e materiale. Hanno anche rilasciato le loro interviste. Il critico, conduttore e giornalista non è l’unico ad aver commentato negativamente la serie targata Netflix, questa sta infatti ricevendo moltissime critiche e polemiche.