Jasmine Carrisi debutta nel nuovo mondo della musica: la nuova trap queen

Jasmine Carrisi, figlia di Al Bano e Loredana Lecciso debutta nel panorama musicale con un nuovo genere. Sarà certamente contento il papà

jasmine carrisi debutta musica trapper
Jasmine Carrisi (Instagram)

La più bella sorpresa in casa Al Bano al giorno d’oggi è certamente Jasmine Carrisi. Da tempo ormai è in linea con gli obiettivi per diventare una professionista del mondo della musica. Non potrà che essere contento papà Al Bano che in passato aveva già provato a “piazzare” il colpo della cantera familiare, nel palcoscenico che conta. Il riferimento è sull’altra sponda del naviglio e la strada porta inevitabilmente alla triste storia di Ylenia, creduta dallo stesso cantautore morta e “sepolta” sotto la fanghiglia delle acque del fiume Missisipi.

Non tarda ad arrivare lo sperato riscatto sotto le “spoglie” della musica. L’obiettivo numero uno del proprietario della villa lussuosa di Cellino San Marco è “scovare” in casa il talento giusto per continuare a portare in alto il suo nome tra la gente. Sembra che in questo contesto, la figlia avuta dalla Lecciso, Jasmine stia rispettando per filo e per segno i consigli per soddisfare il “fabbisogno” del papà

Jasmine Carrisi racconta a “Verissimo”, l’inizio di un sogno chiamato “musica”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Jasmine Carrisi (@jasminecarrisi)

La figlia del più celebre cantautore di Sanremo, Jasmine Carrisi sembra stia raccogliendo i frutti dell’insegnamento di papà Al Bano. Per diventare una professionista della musica. L’abbiamo ammirata nelle vesti di giudice di “The Voice Senior”, ma ora è più che mai pronta per il grande salto. A testimoniare la maturità musicale di Jasmine ci ha pensato lei stessa in prima persona, rispondendo alla chiamata negli studi di “Verissimo“, di Silvia Toffanin.

Il talento classe 2001 ha fatto il suo esordio a “The Voice Senior”, come giudice. Ma prima di affrontare questa nuovissima esperienza nel piccolo schermo della Rai aveva ottenuto grandi consensi con il primo singolo “Ego”, che ha generato un’ondata di oltre 300 mila visualizzazioni, su Youtube. Dal giorno dell’esordio sotto i riflettori dello spettacolo ha “ricucito” l’affinità con il padre, fino al giorno in cui è apparsa protagonista di un nuovo genere musicale denominato “trapper”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Jasmine Carrisi (@jasminecarrisi)

Si tratta di un sottogenere del hip hop, di ultima generazione, risalente alla fine degli anni novanta e gli inizi del nuovo millennio. Una notizia che avrà fatto certamente piacere ai fan di Instagram, ma soprattutto al papà, che si dovrà accontentare di una linea di “condotta” musicale diversa da quella che ammiriamo da ormai 50 anni a questa parte a Sanremo