Roma-Spezia, il sesto cambio è un caso: furia social dei tifosi – VIDEO

La Roma incappa in una clamorosa eliminazione dalla Coppa Italia. Giallorossi fuori agli ottavi contro lo Spezia ma a far infuriare ancor di più i tifosi è la gaffe sul sesto cambio.

twitter roma spezia
Da Twitter

Per la seconda volta in stagione la Roma la combina veramente grossa. Alla prima giornata di campionato, lo scorso settembre, i giallorossi schierarono in campo un giocatore (Diawara) che non era stato inserito in lista. Ieri sera un’altra clamorosa gaffe: nel primo tempo supplementare mister Fonseca, dopo la doppia espulsione di Mancini e Pau Lopez, ha eseguito le sostituzioni numero 5 e 6 della gara. Peccato, però, che i cambi previsti siano solamente cinque: un cambio di troppo di cui in un primo momento (quasi) nessuno si è accorto, nemmeno il quarto uomo a bordo campo.

Se non fosse stato per la sconfitta, maturata ai supplementari per 4-2, la Roma sarebbe stata punita con il 3-0 a tavolino. Per l’appunto, il secondo in questa stagione dopo quello di Verona alla prima di campionato. L’unico, o uno dei pochi, a essersi accorto della gaffe pare sia stato capitan Pellegrini, che al doppio cambio incriminato si è recato dalla sua panchina per chiedere se fosse possibile effettuare la sesta sostituzione.

La risposta era ovviamente “no“. A far infuriare i tifosi giallorossi, oltre alla clamorosa sconfitta e eliminazione, anche questo clamoroso inciampo da parte di Fonseca.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE–> “Bacia la maglia della Juve” Vidal risponde a tono

Sesto cambio in Roma-Spezia, cosa dice il regolamento

Il regolamento a riguardo recita così: sono previsti “… cinque cambi in tre slot (intervallo escluso) e si concede un quarto spazio per le sostituzioni in caso di tempi supplementari”. Non è previsto, però, il cambio numero sei. Su Twitter e Facebook è impazzata la furia dei tifosi giallorossi e tanti sono gli sfottò da parte dei supporters delle altre squadre. Molti gli sfoghi da parte dei romanisti, imbufaliti sia per l’eliminazione che per la clamorosa gaffe: il tutto pochi giorni dopo aver incassato il 3-0 nel derby contro la Lazio.

Non è insomma un momento troppo positivo per la Roma, che rischia di rovinare in pochi giorni quanto di buono fatto vedere in campo fino allo scorso dicembre.