Papa Francesco non sta bene: saltano altri appuntamenti. Cosa succede?

Alcuni problemi fisici continuano a infastidire non poco Papa Francesco. Il pontefice è costretto a saltare altri appuntamenti, come la messa in programma oggi. Scopriamo cosa sta succedendo

Papa Francesco (getty images)
Papa Francesco (getty images)

L’agenda di Jorge Mario Bergoglio è sempre ricca di impegni ecclesiastici e diplomatici che assolve quotidianamente con tutta la sua classe e saggezza. Ultimamente, però, hanno fatto discutere non poco i problemi fisici che hanno messo in seria difficoltà il pontefice. Le sue condizioni l’hanno costretto, infatti, a limitare gli eventi a cui doveva presenziare e a cancellarne altri già programmati. Stiamo parlando, ad esempio, del Te Deum di fine anno, occasione dei molti fedeli attendevano con impazienza e in cui hanno dovuto fare a meno del pontefice.

Purtroppo la sciatalgia continua ad attanagliare Jorge Bergoglio. Il problema di salute lo accompagna ormai da diversi mesi e talvolta il pontefice è costretto a fermarsi quando il dolore si fa più acuto, con buona pace di tutti i fedeli nel mondo, per cui è un punto di riferimento e una guida assoluta. Ora altri impegni in programma sono costretti a saltare: scopriamo di quali si tratta e quando erano in calendario.

LEGGI ANCHE >>> Papa Francesco deve rinunciare alla messa di Capodanno: motivi di salute

La sciatalgia blocca ancora Papa Francesco: niente messa e incontro diplomatico

Papa Francesco (getty images)
Papa Francesco (getty images)

Innanzitutto, è doveroso sottolineare che il pontefice non ci sarà nella messa di oggi, ma, in ogni caso, come ogni domenica, reciterà l’Angelus. Il Vescovo di Roma sarà sostituito da monsignor Rino Fisichella. Saltano anche i vespri della prossima settimana che avrebbe celebrato al di fuori della Basilica di San Pietro e l’udienza di lunedì, alla presenza del corpo diplomatico, summit che sarà rinviato a data da destinarsi. L’evento di lunedì sarà celebrato invece dal cardinale Kurt Koch. Un augurio di pronta guarigione a Papa Francesco, in attesa di seguirlo nell’Angelus.