Covid: “Mascherine sempre obbligatorie”, l’ha deciso il presidente

L’ordine è arrivato nelle ultime ore e sarà attivo da domani. Mascherine sempre obbligatorie per tutti i cittadini, dentro e fuori dal Paese. Preoccupano le varianti di Covid.

Joe Biden Appello Lettera
Il Presidente degli Stati Uniti d’America Joe Biden (Getty Images)

Mascherine Covid sempre obbligatorie – Sin da prima del giorno del suo insediamento aveva promesso una svolta nella lotta al Covid rispetto alla politica precedente, quella targata Donald Trump. Joe Biden ha preso subito la situazione in mano e ha mantenuto la promessa data: tra i primi provvedimenti del nuovo presidente degli Stati Uniti c’è l’obbligo di indossare la mascherina sempre, ovunque durante uno spostamento, sia per i cittadini all’interno del Paese che al di fuori.

L’ordine emesso dal CDC (organismo di controllo nazionale delle malattie) sarà in vigore da domani e prevede che i cittadini siano obbligati a indossare  le mascherine “… su qualsiasi mezzo di trasporto pubblico, inclusi autobus, treni, taxi, aeroplani, barche, metropolitane o veicoli di lavoro”. I dispositivi dovranno essere tenuti su naso e bocca durante l’attesa, l’imbarco, il viaggio e lo sbarco e devono avere almeno due o più strati di tessuto traspirante. Niente mascherine in tessuto, insomma.

A preoccupare sono le nuovi varianti del Covid, quella inglese e quella brasiliana. In particolar modo l’allarme riguarda la versione britannica che, secondo Anthony Fauci, diventerà dominante in poche settimane.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE–> Biden, subito richiesto l’impeachment

Non solo mascherine. Vaccino Covid: Kamala Harris effettua il richiamo

harris
Il vicepresidente USA Kamala Harris (Fonte GettyImages)

Negli Stati Uniti procede spedita la campagna di vaccinazione della popolazione. Fino a oggi sono state distribuite circa 50 milioni di dosi del farmaco, con 30 milioni di somministrazioni totali. Iniziato anche il richiamo per i primi pazienti vaccinati. Tra di loro c’è anche il vice presidente Kamala Harris che ha recentemente ricevuto anche la seconda dose della cura, quella creata da Moderna.

Anche i medici statunitensi sono concordi nell’affermare che il vaccino sia efficace anche contro le nuove varianti del Covid. Le case farmaceutiche comunque stanno cercando di rafforzare l’attuale farmaco per renderlo ancor più potente contro i ceppi emergenti.