Adriana Volpe in politica: “Ci penso”. E fa capire bene da che parte sta

Adriana Volpe spiazza tutti con le ultime dichiarazioni che rivelano un’apertura a una sua eventuale discesa in politica. La conduttrice fa capire chiaramente le sue intenzioni e il suo pensiero su un tema molto importante

Adriana Volpe con il vestito azzurro
Adriana Volpe (Getty Images)

Adriana Volpe continua a tenere i suoi fan incollati allo schermo su Tv8, ma potrebbe anche tentare una nuova avventura, questa volta al di fuori del mondo dello spettacolo. La nota conduttrice sembra, infatti, avere un pensiero ben struttura rispetto a una tematica molto sensibile: stiamo parlando della difesa del mondo LGBT, a cui sembra molto legata. In un’intervista ai microfoni di ‘Gay.it’, la Volpe esprime il suo pensiero con grande chiarezza: “Sono da sempre affine al mondo LGBT+, fin da bambina: un qualcosa di innato. Ho da sempre un gran feeling con chi ha il coraggio delle proprie idee e con chi si mostra per quello che realmente è”.

La conduttrice ha raggiunto grande visibilità nella sua carriera sulle reti Rai e in particolare nei programmi della mattina, tenendo compagnia a milioni di italiani dopo il risveglio. Ora conduce “Ogni Mattina” con Alessio Viola su TV8, ma si è messa in evidenza partecipando anche al Grande Fratello Vip, uno dei reality più noti e seguiti sulla scena italiana e non solo.

LEGGI ANCHE >>> Adriana Volpe torna in studio da sola, poi l’annuncio: “Magalli? L’ho sistemato”

Adriana Volpe scende in campo in politica? Il suo annuncio spiazza tutti

Adriana Volpe con l'automobile
Adriana Volpe (Getty Images)

La Volpe continua il suo discorso sulla comunità LGBT, poi lascia tutti a bocca aperta con il suo annuncio sulla discesa in campo in politica: “Non escludo in futuro l’ipotesi di poter scendere in campo in prima persona in politica. Ho visto grandi disparità di trattamento nei confronti di donne e di persone appartenenti alla comunità LGBT che vanno rimosse  dal nostro sistema. Se potesse essere utile il mio contributo personale, sarei prontissima”. Un’apertura clamorosa e chissà che non venga seguita dai fatti.