“Costretto a cambiare casa” minacce all’arbitro dopo il discusso match

I tifosi di calcio ricorderanno sicuramente quella partita. Bisogna tornare indietro di quasi tre anni, riavvolgendo il nastro sino al match dei quarti di finale di Champions League. Real Madrid-Juventus fa ancora discutere.

Buffon
Gigi Buffon © Getty Images

Minacce all’arbitro, lui cambia casa – Tutti i tifosi juventini e gli appassionati di calcio in generale ricorderanno sicuramente quel match. Gara di ritorno dei quarti di finale di Champions League, la Juventus arrivava al Santiago Bernabeu di Madrid con l’obiettivo di capovolgere il risultato dell’andata: un 3-0 incassato in casa che lasciava ben poche speranze di rimonta. Eppure la gara si mette subito bene per gli uomini di Allegri: 2-0 già nel primo tempo, tris nella ripresa e Real Madrid che inizia a temere il peggio.

La gara sembra incanalata verso i tempi supplementari, quando in pieno recupero un intervento disperato di Benatia atterra in area un giocatore avversario, Vazsquez, convincendo l’arbitro inglese Oliver a fischiare fallo da rigore. In pochi secondi i giocatori della Juve circondano il fischietto inglese, increduli per la sua decisione. Buffon, per eccessiva foga, viene espulso e celebre è il suo sfogo nel post partita: “L’arbitro ha un bidone dell’immondizia al posto del cuore”. Ronaldo dal dischetto non fallirà, portando avanti in extremis il Real Madrid.

A distanza di quasi tre anni la rivelazione di un collega dell’arbitro di quel match. Mark Clattenburg infatti ha rivelato che, per le minacce ricevute, Oliver fu costretto a cambiare casa con la sua famiglia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE–> Conte-Agnelli, scintille tra campo e spalti. Video 

Minacce all’arbitro, Oliver nella bufera. Ma non solo

Recentemente in Inghilterra ha fatto discutere la richiesta di un altro direttore di gara, Mike Dean, che avrebbe chiesto di non arbitrare nel prossimo turno di campionato per le minacce ricevute al termine di West Ham Fulham, per alcune decisioni che non sono state “condivise” dai tifosi degli Hammers. Questo ha portato Clattenburg a scrivere una lettera al Daily Mail, nella quale spiega il clima teso in cui si ritrova a vivere un arbitro di calcio.

Nella lettera anche l’aneddoto relativo al “trasloco” forzato di Oliver dopo Real-Juventus.