Governo Draghi, la lista completa dei ministri: conferme e ultime novità

E’ nato il nuovo Governo. Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha sciolto la riserva e presentato la lista dei ministri. Domani alle ore 12.00 il giuramento da parte della nuova squadra. Ecco tutti i nomi

Draghi accetta il Ministero per la transizione ecologica
Draghi (Getty Images)

Mario Draghi è il nuovo Presidente del Consiglio. Il Premier, dopo aver accettato l’incarico di formare il nuovo Governo dal Presidente Sergio Mattarella, ha presentato proprio pochi minuti fa la sua nuova squadra. Terminano, quindi, le settimane di instabilità politica in Italia, dopo la spaccatura nella precedente maggioranza e le dimissioni presentate dall’ormai ex Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.

Sono sette le conferme rispetto alla precedente maggioranza, ma ci sono anche diverse novità. Evidente, inoltre, il nuovo colore politico della squadra di Governo, in cui troviamo diversi importanti nomi di centro-destra e anche Giorgetti, braccio destro di Matteo Salvini. Ora Draghi è al Quirinale, poi svolgerà i colloqui con i Presidenti di Senato e Camera. Di seguito tutta la lista dei ministri, letta proprio da Draghi.

Governo Draghi, la lista completa dei ministri del nuovo Governo

Mario Draghi presenta la lista dei ministri
Draghi (Getty Images)

Al Ministero della Cultura troviamo Dario Franceschini, confermato rispetto al Conte bis. Come Ministro del Lavoro, troviamo Andrea Orlando, vicesegretario del Pd. Marta Cartabia è il Ministro della Giustizia. Luciana Lamorgese è il Ministro degli Interni. D’Incà sarà ai Rapporti con il Parlamento, mentre Colao all’Innovazione tecnologica e transizione digitale. Brunetta alla Pubblica amministrazione, mentre Gelmini agli Affari generali e Autonomie. Carfagna per il Sud e Coesione territoriale, Dadone alle Politiche giovanili.

LEGGI ANCHE >>> Il Ministero per la Transizione Ecologica, Draghi dirà sì ai M5s: ma che cos’è?

Bonetti si occuperà del ministero per le pari opportunità e famiglia. Troviamo poi Stefani alla Disabilità e Garavaglia al Coordinamento settore Turismo. Confermato Di Maio agli Esteri, c’è Guerini alla Difesa, Franco all’Economia e Finanze. Si trova Giorgetti al Mise, Patuanelli all’Agricoltura. Giovannini sarà ai Trasporti, Bianchi all’Istruzione, Messa all’Università e Speranza confermato alla Salute. Il Sottosegretario sarà Garofoli. Cingolani al significativo e discusso Ministero per la Transizione ecologica.