Il Ministero per la Transizione Ecologica, Draghi dirà sì ai M5s: ma che cos’è?

L’Italia sta vivendo un momento di grande instabilità politica. Il mandato a Mario Draghi, però, sembra mettere d’accordo molti. E il Ministero per la Transizione Ecologica potrebbe convincere in via definitiva anche il Movimento 5 Stelle

Draghi accetta il Ministero per la transizione ecologica
Draghi (Getty Images)

La partita politica continua a svolgersi anche dopo il mandato assegnato dal Presidente Mattarella a Mario Draghi. La figura del noto economista sembra mettere d’accordo in molti in Parlamento, a partire dalla precedente Maggioranza di Governo. Un nuovo esecutivo che ora potrebbe allargarsi anche a gran parte del centro-destra, con la sola figura di Giorgia Meloni con Fratelli d’Italia che ha dichiarato in maniera esplicita che non ne farà parte, perché non convinta dalle modalità scelte per la formazione del nuovo Governo.

Un nodo importante da sciogliere resta la presenza del Movimento 5 Stelle all’interno della nuova compagine di Governo. La presenza di Beppe Grillo ha palesato una fase di grande riflessione nella formazione che ha rappresentato una delle forze più importanti della precedente Maggioranza. La partita resta del tutto aperta, in attesa del voto sulla piattaforma Rousseau che potrebbe stabilire la presenza o meno dei 5 Stelle nel nuovo esecutivo. Intanto arriva un nuovo segnali da parte di Mario Draghi ed è decisamente positivo.

LEGGI ANCHE >>> Scuola e insegnanti, il piano di Draghi: le riforme che sono in ballo

Draghi ‘accontenta’ il Movimento 5 Stelle: cos’è il Ministero per la Transizione Ecologica

Beppe Grillo esulta
Beppe Grillo (Getty Images)

Una mossa importante per la formazione del nuovo Governo potrebbe essere l’inserimento del Ministero per la Transizione Ecologica. Draghi ha rassicurato tutti affermando che verrà fatto. Donatella Bianchi, Presidente del WWF, ha dichiarato: “La buona notizia è che ci sarà un ministero della Transizione Ecologica”. La proposta di Beppe Grillo quindi sarà realtà a breve giro di posta. E sul blog delle Stelle aveva chiarito la sua funzione: “Si tratta di un Super-Ministero per la transizione ecologica fonde le competenze per lo sviluppo economico, l’energia e l’ambiente”.