Morto Guido Stagnaro: inventò un personaggio che non dimenticheremo mai

E’ morto Guido Stagnaro. Lo sceneggiatore e scrittore si è spento all’età di 96 anni, lasciando alla t italiana il suo straordinario patrimonio artistico

 Guido Stagnaro e Topo Gigio
Il regista Guido Stagnaro e Topo Gigio (Foto dal Web)

Il mondo della televisione è a lutto per la scomparsa di uno dei suoi pionieri. Se ne va uno dei padri fondatori della televisione italiana. Guido Stagnaro si è spento il 18 febbraio all’età di 96 anni stroncato dal covid, dopo una lunghissima carriera in tv, tra sceneggiature e regie. Il noto scrittore televisivo, forse molti non sanno, che è stato il padre del noto personaggio televisivo Topo Gigio. Immancabile mascotte della tv italiana, che per anni ha accompagnato le più importanti e famose trasmissioni. Oltre al topo più famoso della tv italiana, Stagnaro aveva scritto in carriera più di 300 favole per bambini.

Nato in Liguria, a Sestri Levante, ma milanese d’adozione, la sua carriera comincia negli anni 60. Fu inoltre il regista della prima storica trasmissione a colori sulla Rai, nel 1974 con Nel Mondo di Alice.

Si è spento Guido Stagnaro: padre letterario di Topo Gigio

Topo Gigio
Il pupazzo della tv Topo Gigio (Foto dal web)

Aveva lasciato a Maria Perego e a Federico Caldura, l’eredità di Topo Gigio, rinunciando a tutti i diritti per dedicarsi a progetti più impegnativi. Guido Stagnaro, noto regista televisivo, ha contribuito negli anni alla nascita della tv italiana, da protagonista. Dopo i primi anni in Rai, lo sceneggiatore passa alle prime tv commerciali come Antenna 3, dove dirige Il Quartetto Cedra con Enzo Tortora.

All’inizio degli anni ’80 però, il regista passa a Mediaset, dopo la conoscenza di Silvio Berlusconi che lo porta a Fininvest. Sarà l’uomo che farò debuttare in tv la straordinaria Edwige Fenech, oltre a curare il quiz Test con Emilio Fede. 

Vincitore diverse volte del premio Miglior regista televisivo italiano, crea la Tv dei Ragazzi, oltre a dirigere diverse sitcom italiane, nonchè film per la tv, commedie e spettacoli musicali.