Mette il figlio piccolo in lavatrice con il bucato: una tragedia assurda

Una tragedia assurda in casa ha portato alla morte di un bambino. La mamma ha trovato il figlio in lavatrice con il bucato dopo il lavaggio.

Bambino muore in lavatrice
Bimbo morto in lavatrice (fonte: Pixabay)

In Nuova Zelanda un bambino è stato trovato in fin di vita nella lavatrice della propria abitazione, attivata dalla mamma che non si era accorta della presenza del figlio nell’elettrodomestico. Del bimbo, morto una volta arrivato in ospedale in condizioni gravissime, non si conosce esattamente l’età, ma i media locali riportano che fosse prossimo a cominciare la scuola. Quindi, 5 o 6 anni.

Il bambino si era nascosto nella lavatrice, con apertura frontale, e quando la mamma ha caricato il bucato per avviare il lavaggio non si è accorta di nulla. Una volta terminato il ciclo e riaperto l’oblò la donna si è accorta della tragedia che si era appena consumata. Il bambino era ancora vivo, ma aveva riportato lesioni troppo gravi.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Festa tra studenti finisce in tragedia: la vittima ha solo 21 anni

La terribile scoperta del figlio in lavatrice e altri casi simili

La terribile tragedia è successa venerdì scorso a Christchuch, in Nuova Zelanda, dove le autorità locali stanno indagando per ricostruire la dinamica dell’incidente. Infatti, è stato accertato che la morte del piccolo sia avvenuta in maniera accidentale e, come confermato anche dai media locali, è stata esclusa la pista dell’omicidio.

Nella contea, secondo la Consumer Product Safety Commission, dal 2014 ci sono stati almeno altri tre casi simili di bambini deceduti in lavatrice. Gli incidenti legati agli elettrodomestici, poi, nello stato periodo sono stati oltre 3mila. Soltanto due anni fa, negli Stati Uniti, si verificò un episodio simile a quello successo in Nuova Zelanda (vedi sotto).

Nei confronti della famiglia è giunto il cordoglio di tutte le autorità locali. In particolare la consigliera di quartiere si è detta estremamente addolorata per la tragedia straziante che ha colpito la famiglia e l’intera comunità.