Chiama i soccorsi poi il silenzio: uomo di 58 anni scomparso in montagna

Un uomo di 58 anni risulta scomparso. Si trovava lungo il sentiero per raggiungere il rifugio Grassi in Val Biandino quando ha allertato i soccorsi.

uomo 58 anni scomparso
Alpinista (Fonte GettyImages)

Domenica 21 Febbraio doveva essere una tranquilla giornata per un uomo di 58 anni, residente a Carate di Brianza, che ad oggi risulta scomparso. Stando a quanto hanno dichiarato i soccorritori, pare che l’allerta sia partita proprio dal 58enne che si trovava sul sentiero per raggiungere Grassi in Val Biandino in provincia di Lecco.

La camminata era iniziata il pomeriggio da Introbio quando l’uomo ha chiamato i soccorsi. “Le comunicazioni erano molto difficoltose e frammentarie” hanno dichiarato i soccorritori che non sono riusciti a geolocalizzare il punto preciso della chiamata. Per tanto, avviare le ricerche non è stato semplice.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> Gita in montagna finisce in tragedia: soccorsi vani

Ricerche avviate per ritrovare l’uomo di 58 anni scomparso

uomo 58 anni scomparso
Montagna (Fonte GettyImages)

Purtroppo una tranquilla domenica si è trasformata in un incubo per la famiglia di un uomo di 58 anni di cui non si hanno più tracce. Le indagini e le ricerche dei soccorritori sono partite con ritardo siccome non è stato possibile determinare l’origine della chiamata di aiuto. Per questo, è stato deciso di mettere in campo circa 25 soccorritori e di ispezionare determinate aree che hanno maggiore priorità rispetto ad altre.

Le prime informazioni sono state comunicate dal Soccorso Alpino della Lombardia tramite un post Facebook in cui hanno annunciato sia la scomparsa dell’uomo, sia l’inizio delle ricerche. “Si tratta di una zona molto impervia e con condizioni ambientali particolarmente complesse” hanno comunicato i soccorritori che stanno prendendo in considerazione diversi piano di azione per le ore successive.