Positivo Covid, colpo di scena a Sanremo: sostituito da Noemi

A poche ore dall’inizio di Sanremo primo vero colpo di scena all’Ariston. A causa della positività al Covid di un membro dello staff il cantante non si esibisce. Rischia la squalifica?

Irama (getty images)
Il cantante Irama (getty images)

Positivo Covid a Sanremo: la situazione – Il primo grande colpo di scena arriva a poche ore dall’inizio del Festival di Sanremo. Dall’ultimo giro di tamponi effettuati infatti è emersa la positività di un membro dello staff di Irama, il che non solo costringe il giovane artista a non potersi esibire questa sera, ma potrebbe anche costargli la squalifica dalla kermesse canora in partenza questa sera. L’annuncio è arrivato pochi minuti fa ed è stato anche comunicato il nome di chi sostituirà Irama sul palco dell’Ariston: anticiperà infatti la sua esibizione Noemi, che quindi prenderà parte alla prima serata e si esibirà come sesta in scaletta.

Come da protocollo il membro dello staff di Irama risultato positivo è stato subito posto in isolamento, il cantante invece ha dovuto effettuare un nuovo tampone (molecolare), il cui risultato verrà reso noto nelle prossime ore. Se sarà positivo allora verrà squalificato come da regolamento. Se invece non dovessero esserci problemi allora il cantante si esibirà domani.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE–> Sanremo, pazzesco Orietta Berti: “Seguita dalla polizia”

Covid, a Sanremo cambia la scaletta della prima serata

Alla luce della sostituzione di Irama con Noemi quindi la scaletta aggiornata andrà a comporsi così: Arisa; Colpesce Dimartino; Aiello; Francesca Michielin e Fedez; Max Gazzè; Noemi; Madame; Maneskin; Ghemon; Coma Cose; Annalisa; Renga; Fasma. I cantanti, oltre che da Amadeus e Fiorello, saranno presentati anche da Ibrahimovic e Matilda De Angelis, i due super ospiti che interverranno stasera accanto al direttore artistico del Festival.

Zlatan Ibrahimovic, conferenza Sanremo
Il calciatore Zlatan Ibrahimovic (Youtube)

Nel frattempo nella conferenza stampa di oggi l’attaccante svedese del Milan ha dichiarato che il suo compenso, circa 200 mila euro totali, verrà devoluto in beneficenza.