Entra dal vicino di casa di nascosto: il gesto assurdo coinvolge una minorenne

Un vicino di casa è entrato di nascosto e ha compiuto un gesto orribile ai danni di una minorenne. Oggi è arrivata la condanna

Arresto vicino di casa
arrestato vicino di casa (fonte Getty Images)

E’ successo davvero. Un uomo, vicino di casa, ha scavalcato il balcone e si è intrufolato nell’appartamento dei vicini coinvolgendo una minorenne in un fatto orribile. Oggi è arrivata finalmente la condanna ma la minorenne resterà segnata per tutta la vita.

L’uomo già agli arresti domiciliari dopo 3 anni, dovrà scontare la sua pena in carcere. La condanna è di 4 anni e 27 giorni. Il fatto risale al 2018 quando, a Frosinone, l’uomo di 48 anni era entrato di nascosto in casa dei vicini e aveva approfittato della bambina di 11 anni.

Nelle scorse ore, la Squadra Mobile della Questura ha arrestato il vicino di casa dopo l’ordine di carcerazione arrivato direttamente dalla Procura della Repubblica presso il tribunale di Frosinone. La sentenza è ormai definitiva. L’uomo è accusato di violenza sessuale aggravata ai danni di un minore.

LEGGI ANCHE >>> Il marito torna a casa e l’amante reagisce così: il gesto gli costa caro

Il vicino era un orco, i fatti

violenza su minori
violenza su minori (fonte Getty Images)

Ci sono voluti diversi anni prima della sentenza definitiva. Oggi, dopo una lunga attesa, finalmente il vicino di casa diventato un orco è stato portato in carcere. L’orribile gesto risale a qualche anno fa, precisamente il 2018. L’uomo, approfittando dell’assenza dei genitori era entrato in casa di nascosto dal balcone. Nell’appartamento era presente solo la bambina di 11 e l’uomo ha approfittato di lei.

A far scattare la denuncia era stata la madre della vittima che aveva raccolto i racconti della povera bambina sotto shock. Oggi finalmente è arrivata la condanna. L’uomo che era già stato preventivamente sottoposto ai domiciliari con l’obbligo di indossare il braccialetto elettronico, dovrà scontare la pena residua in carcere pari a 4 anni e 27 giorni.

Quando sarà scarcerato, saranno comunque applicate le misure interdittive per tutelare la bambina. All’uomo sarà inoltre vietato di avvicinarsi nei luoghi frequentati dai minori e di svolgere lavori e attività che prevedono contatti diretti con ragazzi minorenni.