Grammy 21, Blue Ivy, figlia di Beyoncé raggiunge un nuovo record: di che si tratta

Di nuovo una notte da record per la famiglia Beyoncé durante la premiazione ai Grammy 21: questa volta c’entra la figlia Blue Ivy.

Beyoné Grammy Blue Ivy Record
Beyoncé tiene per mano sua figlia Blue Ivy (Getty Images)

Nonostante il caos della pandemia da coronavirus, alcuni eventi vanno avanti nella forma, anche se nella sostanza si arrestano come gli altri. Un’altra notte di Grammy è stata portata a termine. La notte della musica di questo 2021, e come sempre non sono mancate le sorprese, anche se qualcuno, da qualche anno a questa parte, inizia a storcere il naso.

La sorpresa è arrivata, ancora una volta, dalla famiglia Beyoncé. Se quest’ultima continua a vincere e stravincere (e sembra che non abbia più rivali), la vera rivelazione, o se volete sorpresa a suon di record, è stata portata sul palco dalla figlia Blue Ivy.

In verità non è stato nemmeno una sorpresa. Si sapeva prima della premiazione. Delle voci che circolavano sono state confermate prima dell’appuntamento con tanto di premi. Alla fine non c’è stato bisogno nemmeno di vedere il premo in diretta, tutti sapevano cosa sarebbe successo da lì a poco tempo.

Ai Grammy 2021 trionfa anche Blue Ivy: un premi a soli 9 anni, record assoluto

Il premio, a suon di record, lo porta a casa la figlia di Beyoncé, Blue Ivy, che a soli 9 anni vince il suo primo grammofono d’oro per il miglior video di “Brown Skin Girl”. Tutto ciò non era mai successo prima. Nove anni di età sono davvero una “piccola cifra” in confronto alla competizione stessa.

Ma Blue Ivy, secondo regolamento, non ha infranto nessuna regola che vede premiare l’artista in sé, e non solo un ipotetico accompagnamento nel video stesso. Il video fa parte del progetto audiovisivo “The Lion King: The Gift”, pubblicato dalla stessa Beyoncé nel 2020. La famiglia Beyoncé sempre più presente nei gradini alti del podio dei Grammy.