Moto Gp, quali sono gli stipendi dei piloti? Che ‘taglio’ per Rossi

Quello che arriva promette di essere un grande weekend di sport e motori. Moto Gp e Formula 1, infatti, ripartiranno proprio durante questo fine settimana e domenica ci saranno le corse delle due e quattro ruote. Quali sono gli stipendi dei piloti di moto? 

Moto GP Stiria
Maverick Vinales (Getty Images)

L’attesa è finita per gli amanti del motorsport. Ancora poche ore e verrà tolto il velo dalla nuova stagione sia di Formula 1 che di Moto Gp. Le due più grandi competizioni di settore ripartono e i fan possono finalmente tornare a godersi le gare delle due e quattro ruote.

In Bahrain tornerà a sventolare la bandiera a scacchi della F1 mentre la Moto Gp ripartirà in Qatar, dove domani sarà già tempo di prove libere in vista del gp che si correrà domenica.

È un mondiale, quello delle moto, particolarmente atteso da fan e appassionati. Valentino Rossi si appresta a vivere la sua nuova avventura in Petronas dopo gli anni in Yamaha, Morbidelli e Bagnaia sono chiamati alle conferme dopo i buoni risultati dello scorso anno, Mir dovrà difendere in Suzuki il titolo vinto nel 2020 mentre si rimane in attesa di Marquez, ancora alle prese con l’infortunio patito nella prima gara dello scorso anno. Tanti quindi i motivi di interesse per il campionato che sta per aprirsi. E, in tema di curiosità, sapete quali sono gli stipendi dei piloti?

Per il Dottore il passaggio da Yamaha a Petronas è ‘costato‘ un bel taglio economico…

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE–> Stipendi piloti Formula 1: sorpresa al secondo posto 

Moto Gp, gli stipendi dei piloti: Marquez paperone

Marc Marquez qualche settimana fa aveva proposto di tagliarsi lo stipendio relativo al 2020 (data la sostanziale inattività), idea però rifiutata da Honda. È il pilota spagnolo il Paperone del paddock con i suoi 15 milioni di euro annui. Un bel taglio invece l’ha ‘subìto‘ Valentino Rossi, che è passato dai quasi 8 milioni all’anno percepiti in Yamaha a poco meno di 5 attuali in Petronas (che avrebbe ridotto di circa il 50% gli ingaggi). Non sono resi ancora noti gli stipendi per quanto riguarda il nuovo anno, ma tenendo fede ai contratti già in essere lo scorso anno (e ancora validi) vediamo come Vinales (a meno di modifiche non rese pubbliche) percepisca circa 4,5 milioni di euro.

Il pilota Honda Marc Marquez (Getty Images)

Johan Mir nel 2020 si portava a casa poco più di un milione di euro all’anno (stessa cifra del compagno di squadra Rins), ma probabilmente sarà riuscito a strappare qualcosa di più dopo la vittoria del Mondiale. Cifre, comunque, da prendere con le pinze e con tutte le incognite del caso, dato che mancano ancora le ufficialità dei vari team.