Covid, mascherine obbligatorie in spiaggia: la regola per l’estate spiazza

Ci apprestiamo a vivere la seconda estate in epoca Covid. La scorsa, almeno in Italia, si è trascorsa con notevoli libertà e poche restrizioni. Il che poi ha causato la seconda ondata autunnale. In Spagna ci vanno duri.

Covid, spiagge d'estate
Covid, scenari d’estate – Immagine di repertorio (Getty Images)

In molti si chiedono come potremmo passare la prossima estate. Quali libertà ci saranno concesse, quali norme dovremmo rispettare, a quali limitazioni saremo soggetti. La bella stagione del 2020 si passò in apparente normalità: mascherine e distanziamento sempre obbligatorio, locali però aperti sia a pranzo che a cena, con una delle poche limitazioni che ha riguardato le discoteche. Gente che affollava le spiagge e i lidi, ma non solo, per un’estate trascorsa per quanto possibile in modo ‘sereno’ di fronte a una prima diminuzione dei contagi.

Libertà che poi sono state alla base, o comunque che hanno contribuito, all’arrivo della seconda ondata, quella autunnale, che ha costretto il Governo a chiudere nuovamente molte attività. Questa la situazione in Italia, con molta gente che si chiede la prossima estate come verrà vissuta.

Ci vanno ‘pesanti‘ intanto in Spagna: il governo iberico ha deciso che in estate la gente dovrà indossare la mascherina anche in spiaggia. E anche in spiaggia bisognerà osservare il distanziamento sociale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE–> Covid, Mario Draghi si è vaccinato 

Covid, le mascherine in spiaggia: l’estate non si salva

L’uso della mascherina è sempre obbligatorio sulle strade pubbliche, negli spazi esterni e in quelli chiusi ad uso pubblico, così come nei mezzi di trasporto, ma presto lo sarà anche in spiaggia. La novità sostanziale introdotta dal governo spagnolo è l’obbligo di portare il dispositivo di sicurezza qualsiasi sia la distanza interpersonale, anche se superiore al metro e mezzo canonico.

La mascherina non sarà comunque obbligatorio per chiunque pratichi sport all’aperto, o per chi ha qualche tipo di malattia o difficoltà respiratoria che può essere peggiorata dal suo utilizzo.