Covid-19, il bollettino del Ministero Della Salute dell’8 aprile 2021

Tutti i dati dell’epidemia da Covid-19 aggiornati ad oggi 8 Aprile 2021, sono stati resi noti dal Ministero della Salute tramite il bollettino quotidiano 

professionisti del settore sanitario camminano
Professionisti del settore sanitario impegnati nell’emergenza Covid (getty images)

Il Ministero della Salute, per mezzo del consueto bollettino, ha fornito tutti i dati di oggi 8 Aprile 2021, relativi ai contagi di Covid-19. I nuovi contagi in Italia sono pari a 17.221  con un aumento di svariate unità rispetto al dato di ieri in cui erano 13.708. I tamponi effettuati sono stati 362.162, mentre ieri erano stati 339.939. Si tenga a mente che questi dati sono da riferirsi sia ai tamponi molecolari che ai test antigenici. Il tasso di positività sale di poco ed è pari al 4,7% (circa lo 0,0% in più rispetto alla giornata di ieri).

Il numero delle vittime del coronavirus di oggi è pari a 487, mentre ieri c’erano stati ben 627 decessi, uno dei dati più drammatici degli ultimi tempi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> Covid, il gesto assurdo stava per finire in tragedia: voleva evitare la quarantena

Covid, la campagna vaccinale continua

professionisti del settore sanitario
Professionisti del settore sanitario impegnati nell’emergenza Covid (getty images)

La campagna vaccinale prosegue senza sosta anche se sembra ancora lontano il raggiungimento dell’obiettivo delle 500 mila vaccinazioni al giorno. Le polemiche su AstraZeneca non sembrano diminuire, anzi. Dopo la scelta dell’uso preferenziale per chi ha superato i 60 anni, i pregiudizi su AstraZeneca paiono aumentare, nonostante l’Ema abbia affermato che i casi di trombosi siano effetti collaterali rari.

In attesa di veder giungere le prime dosi di Johnson&Johnson, che è l’unico vaccino monodose, il presidente dell‘Agenzia Italiana del Farmaco Giorgio Palù annuncia l’arrivo di circa 17 milioni di dosi Pfizer. Quelle targate J&J invece dovrebbero essere tra i 7 e i 10 milioni.

Con l’estate alle porte c’è molta voglia da parte di tutti di inaugurare al meglio la bella stagione. In tanti stanno già pianificando le vacanze. Nonostante la situazione appaia ancora abbastanza critica, il desiderio di tornare ad una vita normale a volte prevale.