Gatti come portafortuna

Il gatto, non solo un compagno a quattro zampe, ma anche un portafortuna. La tradizione del gatto portafortuna è diffusa in molti Paesi, fra cui la Russia. In particolare, secondo una credenza popolare russa, i gatti portano fortuna a chi compra casa.

La tradizione vuole che prima di entrare in una nuova casa si osservino delle regole ben precise: per potervi abitare bisogna onorarne lo spirito, il domovoj; bisogna fare attenzione al giorno in cui vi si entra per la prima volta, se è lunedì si avrà molta forza, se è giovedì si avrà abbondanza di denaro, se è venerdì si avrà molto amore e così via; si deve valutare anche il clima, la pioggia porterà emozioni, la neve, invece, porterà soldi.

Il primo ad entrare nella nuova abitazione deve essere, però, il gatto. Secondo la tradizione russa è proprio il micio che indica dove sistemare l’arredamento, ed è sempre lui che, grazie al suo istinto infallibile, aiuta i padroni nella scelta delle camere. Al gatto si farà trovare una ciotola piena di latte, ma bisogna ricordarsi di prepararne una anche per lo spirito.

In Russia, quindi, se si decide di acquistare una casa, non si può fare a meno di un gatto; ma non tutti ne hanno uno… In Siberia hanno risolto il problema dando i mici a noleggio. Una ditta della città di Novosibirsk, ha ideato questo sistema: i gatti, che devono entrare nelle nuove abitazioni,vengono messi in affitto  con un annuncio sul giornale; vengono addirittura fatti dei casting per trovare i gatti più belli, simpatici e affettuosi. Gli animali scelti verranno consegnati con tanto di fiocco al collo.