Anne Hathaway e Tom Hardy saranno Catwoman e Bane in “The Dark Knight Rises”

“Sono emozionato per l’opportunità di lavorare con Anne Hathaway, che sarà una fantastica aggiunta al nostro gruppo per reinventare questa nuova storia” dice Christopher Nolan a proposito dell’attrice protagonista di “Rachel sta per sposarsi”, mentre parlando di Tom Hardy: “Sono felice di poter lavorare ancora con Tom ed ansioso di vederlo portare in vita la nostra nuova interpretazione di uno dei più formidabili nemici di Batman”. Questo significa solo una cosa: non sono più rumours. E’ infatti ufficiale, tramite una nota stampa inviata al Los Angeles Times, la Warner Bros. ci ha finalmente annunciato chi saranno i nuovi nomi dell’attesissimo terzo episodio del reboot di Batman del regista inglese.

Precedentemente interpretata da Michelle Pfeiffer nel secondo film di Tim Burton “Batman, Il Ritorno” e da Halle Berry nello spin-off “Catwoman”, Anne Hathaway risulta una scelta piuttosto originale per il personaggio della sexy Selina Kyle. Sino ad ora è sempre stata interprete di ruoli che andavano dalla dolce ragazza ingenua (“Il Diavolo veste Prada”) ad altri più forti (“Havoc – Fuori controllo”), ma mai realmente aggressivi come quello della graffiante Catwoman, eppure la scelta è infine caduta su di lei.

Tom Hardy fu confermato nel cast già diversi mesi fa, ma ancora non era noto quale sarebbe stato il suo ruolo all’interno della saga se non che avrebbe interpretato uno degli arci-nemici di Batman, poche erano state le voci che lo avevano visto come probabile Bane. Ma chi è Bane? Noi al cinema lo abbiamo già visto nel secondo film diretto da Joel Schumacher, “Batman & Robin”, in cui Bane era interpretato dal wrestler Jeep Swenson, ma il personaggio era ben diverso da quello del fumetto. Questa massa di muscoli infatti è dotato di una forza fisica incredibile tanto dall’essere stato uno dei pochi a sconfiggere il Batman dei fumetti spezzandogli la schiena e decretando quella che fu la sua fine, anche se solo temporanea. Con una premessa così e con le doti di Nolan sorge spontanea una domanda: il regista ha forse deciso di terminare la sua serie di Batman con un finale tutt’altro che felice per il nostro eroe?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *