Rumours: Keanu Reeves tornerà ancora dentro Matrix?

“Matrix Revolutions” chiuse la saga sull’Eletto Neo di Keanu Reeves nel 2003. Sin da quel giorno ci sono state decine e decine di voci che vedevano i Wachowski al lavoro su un quarto film, ma mai niente era stato confermato né proveniva da fonti affidabili. In questi anni i due fratelli, che hanno rivoluzionato il genere d’azione e la fantascienza contemporanea, hanno prodotto diversi film e diretto il deludente “Speed Racer”, ma ora la voce su un possibile sequel arriva da qualcuno che dentro il progetto c’è stato fino al collo: Keanu Reeves.

 

Apparantemente durante un Q&A a Londra dopo la proiezione del suo ultimo film “Henry’s Crime”, Keanu Reeves ha lasciato uscire ogni informazione in suo possesso riguardo a tutti i suoi progetti futuri. Dunque non ha detto niente di nuovo riguardo al film di Carl Erik Rinsch “47 Ronin” di cui stiamo seguendo le vicende, a riguardo ha solo confermato che negli Stati Uniti uscirà con il divieto ai minori di 18 anni e che sarà un eccezionale film d’azione in 3D pronto a regalare grandi scene d’arti marziali. Ha poi parlato di un possibile secondo sequel per la lontana serie di due film di fine anni ’80 – inizi ’90 di “Bill & Ted”, ma non è andato oltre la dichiarazione secondo cui sarebbe legato al progetto.

 

Dopo queste informazioni è arrivata la grande notizia secondo cui durante un pranzo con i Wachowski, Reeves sia stato informato che i due fratelli Andy & Larry avevano completato un loro lavoro su non uno, ma ben due soggetti che lo avrebbero visto ritornare nei panni dell’Eletto. Ancora secondo la stessa fonte che ha riportato questo Q&A (Ain’t It Cool News), pare che i Wachowski abbiano incontrato il guru del 3D James Cameron per essere aggiornati sulle possibilità e questo li avrebbe spinti a creare qualcosa che nessuno abbia mai visto. E quale miglior idea dello stesso “Matrix” per creare qualcosa di inimmaginabile?

Di sicuro non si tratta di qualcosa che verrà sviluppato in tempi brevi, i Wachowski sono ancora al lavoro per l’adattamento del libro post-apocalittico “Cloud Atlas” e solo a lavoro concluso avrebbero riparlato con Keanu Reeves per mettere su qualcosa di concreto. Oltre all’adattamento del libro di David Mitchell vi è anche un altro progetto di cui si sente parlare da tempo, ovvero “Hood”, una rivisitazione futuristica del mito di Robin Hood che secondo il duo di registi dovrebbe avere lo stesso impatto visivo e tecnico che ebbe “Terminator 2 – Il giorno del giudizio” a suo tempo. E sembra che Will Smith abbia accettato di partecipare, ma è una lunga strada prima di arrivare a sentire qualcosa di reale e tangibile a proposito di questo progetto e riguardo a Will Smith per ora si sa solo che è al lavoro per i sequel di “Men in Black” e “Bad Boys” oltre che a fare da pigmalione per i suoi due figli. Tuttavia, anche se un rumour, la voce è sempre quella di Keanu Reeves, e forse tanto impossibile non è il suo ritorno come Neo.