Brad Anderson rivuole Christian Bale pelle e ossa per il suo prossimo film

Spesso si creano dei legami ad Hollywood, a volte qullo tra attore e regista non è solo un rapporto tra direttore e interprete. Si crea una simbiosi nel modo di vedere le cose e il messaggio che si vuole trasmettere al pubblico attraverso quelle scene. Nel prossimo futuro Brad Anderson, regista de “L’ uomo senza sonno“, ha così deciso di tornare a lavorare con un rachitico Christian Bale per il suo nuovo film.

Il progetto in questione si intitola “L’ isola di cemento“, in originale “The Concrete Island“, e racconta la storia di un uomo rimasto bloccato su appunto un isola di cemento, un intersezione tra le autostrade Westway e M4 Motorway di West London. La solitudine di quel luogo, in cui potrà contare solo sulla sua Jaguar incidentata e suo quello che troverà in giro, porterà l’ uomo alla pazzia, e alla convinzione di aver trovato il suo piccolo paradiso personale. Una versione surrealista e postmoderna del racconto di Robinson Crusoe adattata dal romanzo di J.G. Ballard, autore de “L’ impero del sole“, uno dei primi film interpretati da un giovanissimo Bale nel lontano 1987.

Vista la situazione, dopo “The Dark Knight Rises” Bale tornerà ad essere tutto pelle e ossa come già successo nel precedente film di Anderson e nel recente “The Fighter“. Per l’ attore inglese, che non si è mai tirato indietro a recitare in ruoli che richiedono una preparazione fisica e psicologica estrema come questo, attende nuovamente una dieta fatta di una scatoletta di tonno e una mela al giorno.

Lo script di “Concrete Island” sarà scritto da Scott Kosar, sceneggiatore de “L’uomo senza sonno”,  e ultimo tassello mancante per riformare il trio creatore di uno dei thriller psicologici più discussi dalla critica negli ultimi anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *