Jeep Grand Cherokee con motore Fiat

La tanto attesa partecipazione di Fiat allo sviluppo del motore 3.0 Turbo Diesel 3.0 CRD V6 prodotto da VM permettono ora ad un componente meccancio di origine Fiat di entrare in una delle vetture più leggendarie della storia delle auto: la Jeep Grand Cherokee, un fuoristrada enorme, potente e inarrestabile, che ora monterà un motore di origine Fiat. Il motore in questione è il 3.0 Turbo Diesel 3.0 CRD V6, è è dotato della tecnologia di iniezione common rail MultiJet di seconda generazione, e sarà disponibile in due versioni con due diverse potenze: un motore avrà “solo” 190 CV mentre il motore più potente avrà un motore da 241 CV.

Per quanto riguarda la versione da 190 CV si parla di 440 Nm di coppia massima, mentre per la versione più “pepata”, quella da 241 CV, possiamo affermare che il motore garantisce 550 Nm di coppia massima. Per quanto riguarda consumi ed emissioni di CO2 invece i produttori della Jeep Grand Cherokee, sono stati molto ottimisti, e hanno annunciato una riduzione del 17% sia per quanto riguarda i consumi, sia per quanto riguarda le emissioni di CO2, rispetto al modello precedente. Per quanto riguarda le emissioni, si parla di 218g di CO2 per km. I dati dichiarati relativi al consumo di carburante, invece, sono veramente troppo ottimisti: secondo i produttori, la Jeep Grand Cherokee impiega 8,3 litri di carburante per percorrere 100 km. Questo significa che la vettura dovrebbe percorrere circa 12 Km con un litro. È piuttosto difficile che un’ auto con le caratteristiche della Grand Cherokee riesca ad avere una percorrenza simile, ma in ogni caso quello dei consumi è l’ultimo dei problemi , per un cliente che acquista una vettura come la Jeep Grand Cherokee.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *