La Alcon Entertainment riporta in vita “Blade Runner”: Christopher Nolan corteggiato per la regia

Pochi giorni fa è giunta la notizia che la Alcon Entertainment ha acquistato i diritti di “Blade Runner“, film cult del 1982 realizzato da Ridley Scott, e liberamente ispirato al romanzo “Il Cacciatore di Androidi“, scritto nel 1968 dal mago della fantascienza Philip K. Dick.

E’ la storia di Deckard (Harrison Ford), poliziotto del 2019 specializzato nel sopprimere i replicanti, uomini creati artificialmente. Proprio quando sta per ritirarsi da questa carriera, cinque replicanti dirottano un’ astronave schiantandosi sulla terra. Toccherà a Deckard cercarli tra le tetre strade di una Los Angeles futuristica.

Su questa storia la Alcon adesso è autorizzata a mettere in cantiere un possibile prequel o sequel, e proprio nelle scorse ore i produttori Andrew Kosove, Broderick Johnson e Bud Yorkin hanno parlato riguardo al progetto. Il particolare e vasto universo in cui è ambientata la storia di Blade Runner è stato uno dei motivi principali che hanno spinto la casa di produzione a ricercarne i diritti. C’è molto materiale inespresso all’ interno della storia, e obiettivo della Alcon è quella di sfruttare appieno il potenziale della lotta ai replicanti.

Parlando di regia i produttori si sono soffermati sul nome di Christopher Nolan, con cui hanno già lavorato ai tempi del thriller “Insomnia“, interpretato da Al Pacino e Robin Williams. L’ incredibile lavoro portato avanti dal regista sull’ universo fumettistico di “Batman“, è stato preso come esempio e punto di partenza per il lavoro che la Alcon si aspetta di realizzare su Blade Runner.

I tre invece non si sono espressi riguardo l’ attuale situazione di contatto con  Ridley Scott, ma hanno dichiarato che l’ opinione e l’ approvazione del regista inglese sono molto importanti per la realizzazione di questo prossimo prequel/sequel.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *