AT&T compra T-Mobile

La notizia dell’ acquisto da parte di AT&T, della compagnia T-Mobile è una delle notizie più importanti della settimana in ambito tecnologico.

Vista l’importanza della news era logico aspettarsi reazioni contrastanti in Rete. In ogni caso la notizia è molto chiara: AT&T ha annunciato l’intenzione di acquisire il controllo di T-Mobile USA, fornendo come contropartita alla proprietà Deutsche Telekom circa 39 miliardi di dollari (ripartiti in due parti, 25 miliardi in denaro liquido, mentre il resto dei soldi arriverebbe tramite una partecipazione azionaria)

L’accordo è molto importante visto che una fusione tra i due colossi della telefonia mobile (pensate che AT&T può contare su 95 milioni di utenti, mentre T-Mobile USA può contare su 33 milioni di utenti) porterebbe AT&T a diventare l’operatore monopolista negli USA, considerando gli oltre 128 milioni di utenti. La compagnia sarà presente in oltre 200 paesi nel mondo e potrà contare sugli accordi con Apple Iphone (accordo con AT&T) mentre grazie al controllo di T-Mobile potrà beneficiare anche degli utenti Google Android (accordo con T-Mobile).

L’accordo consentirebbe ad AT&T di migliorare la capacità di copertura della rete 4G che permetterebbe ad AT&T di coprire il 95% della popolazione.

L’accordo tra AT&T e T-Mobile però non piace alle varie organizzazioni che si occupano della difesa dei diritti digitali. Infatti questo accordo viene ritenuto pericoloso per i consumatori e i produttori di smartphone, ma soprattutto quello che spaventa di più sarebbe la concorrenza in meno che si verrebbe a creare con questo accordo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *