Alfa Romeo Giulia nel 2013?

L’ Alfa Romeo Giulia dovrebbe rimandare l’uscita sul mercato per un motivo molto semplice: stando a quello che ci proviene da fonti importanti, Sergio Marchionne non è convinto dello stile che dovrebbe avere l’ auto che andrà a sostituire l’ Alfa 159. In questa operazione c’è anche una parte di America. Infatti lo stile della Alfa Romeo Giulia potrebbe essere “contaminato” con alcune proposte di design che ha sviluppato Chrysler per le eredi della Chrysler 200 e della Dodge Avenger. La cosa non sorprenderebbe molto, visto che questi due modelli americani, condivideranno con la nuova Alfa Romeo Giulia l’ossatura, gran parte delle meccanica e della componentistica. Il ritardo previsto sarebbe di circa sei mesi, visto che il progetto avrebbe dovuto debuttare a fine del 2012, consentendo il ritorno di Alfa Romeo nel mercato americano già dall’ anno prossimo. Se questo ritardo dovesse essere confermato il debutto dell’ Alfa Romeo Giulia potrebbe avvenire a metà 2013.

L’ Alfa Romeo Giulia potrebbe essere un auto molto americana, visto che anche la produzione di questa auto potrebbe essere affidata agli stabilimenti americani di Chrysler. Lo stesso Marchionne ha proposto a fine anno 2010, la soluzione dello stabilimento Chrysler di Sterling Heights, a Detroit, dove oggi vengono costruite le Chrysler 200 e la Dodge Avenger. L’ultima novità riguardante questa nuova auto Alfa Romeo potrebbe riguardare il tipo di trazione. A quanto pare negli Usa si stanno facendo dei test con due prototipi, uno a trazione posteriore e uno a quattro ruote motrici, mentre i motori proposti sarebbero un’evoluzione degli attuali benzina MultiAir e turbodiesel Multijet. Cosa ne pensate di un Alfa Romeo “italo-americana” ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *