Taròz

 

I Taroz sono un piatto tradizionale della gastronomia valtellinese basato sull’utilizzo di verdure facilmente coltivabili anche in terreni montuosi. Si tratta infatti di una purea di patate, fagioli e fagiolini conditi con il tradizionale burro e formaggio valtellinese.

 

Ingredienti (1° versione):

  • 400g di patate
  • 200g di fagiolini verdi
  • 200g di formaggio Casera
  • 150g di burro
  • 50 di cipolla
  • sale
  • pepe e noce moscata q.b
  • 200g di formaggio di grana per la cialda

Preparazione:

Pelate le patate e bollitele con i fagiolini in acqua salata. Appena avrete ultimato la cottura, scolate le verdure, ponetele in un tegame ed aggiungete il Casera tagliata a cubetti, metà del burro, del sale, del pepe e della noce moscata. Con l’aiuto di un cucchiaio di legno, spappolate il tutto a pezzetti. Facoltativo: scaldare una padella antiaderente di circa quindici centimetri di diametro, cospargete il fondo con una manciata di formaggio di grana grattugiato e formate una cialda per ogni porzione. Togliete la cialda dalla padella appena tende a colorirsi, appoggiatela sopra un bicchiere capovolto, datele forma con l’aiuto della mano, lasciatela raffreddare, quindi toglietela dal bicchiere. Riempite la cialda con i taròz. Rosolate la cipolla tagliata a fettine (volendo si possono mettere anche dei dadini di pancetta ed io…volli) nel restante burro, finché il burro stesso diventi color nocciola,e versate il condimento sopra ai taròz.

 

Ingredienti(2° versione):

  • 600gr di patate
  • 400gr di fagiolini
  • 50gr di pancetta tesa
  • 100gr di bitto o fontina
  • 50gr di burro
  • 1 cipolla

Preparazione:

Pelate e lavate le patate e mettetele a cuocere in acqua fredda. Quando si alza il bollore, aggiungete i fagiolini, lavati e privati del loro filo. Salate e portate a cottura. Nel frattempo, in una padella soffriggete dolcemente la cipolla affettata con la pancetta tagliata a listerelle facendo attenzione che quest’ultima non si secchi troppo. Quando le verdure sono cotte, aggiungetele in padella, mescolate bene con il cucchiaio di legno per fate assorbire tutto il soffritto e nello stesso tempo cercare di rompetele un po’. Affettate il formaggio, disponete le fettine sopra la verdura e mettete sopra un coperchio. Quando il formaggio comincerà a sciogliersi, togliete la padella dal fuoco e servire.

Ingredienti(3° versione):

  • 400gr di patate
  • 700gr di fagiolini
  • 300gr di fagioli sgranati
  • 250gr di burro
  • cipolla a piacimento
  • 100gr di formaggio casera giovane
  • 100gr formaggio casera grasso
  • 35gr di formaggio parmigiano reggiano grattugiato
  • sale e pepe q.b

Preparazione:

In una pentola con acqua che bolle fate cuocere le patate sbucciate e i fagiolini. A parte cuocete i fagioli. Quando le verdure sono cotte mettetele tutte nella stessa pentola e infine scolatele. In una diversa pentola soffriggete la cipolla con il burro. Con il cucchiaio di legno schiacciate le verdure in modo grossolano; quando il burro sarà dorato, versatelo nella pentola delle verdure e amalgamate il tutto, a fuoco lento, per cinque minuti. Indi aggiungete una parte del burro, il formaggio tagliato a pezzetti, il formaggio grattugiato, il sale e il pepe. Servite i taròz caldi. Il taròz è un piatto sconosciuto al di fuori della Valtellina, dove e nato sulle sponde del Davaglione. Per genuinita ed armonia degli ingredienti, è un piatto unico ideale

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *