Internet Adsl: Telecom Italia azzera il digital divide

Nell’arco di un paio d’anni il cosiddetto digital divide, nella Regione Lombardia, ed in particolare in quelle aree dove ancora non c’è copertura Internet con la banda larga, sarà finalmente azzerato. Questo dopo che la Regione Lombardia da un lato, e la società Telecom Italia dall’altro, hanno alzato il velo su di un progetto avente un controvalore pari a quasi 100 milioni di euro, per la precisione 95 milioni dei quali 41 milioni di euro messi sul piatto dall’Amministrazione regionale. Al riguardo, infatti, il colosso italiano delle telecomunicazioni s’è aggiudicato l’apposito Bando finalizzato alla diffusione della banda larga dove questa non è diffusa.  L’obiettivo del piano è quello di una copertura al 100% entro il 2013 attraverso l’arrivo della banda larga in oltre 700 comuni.

L’estensione dell’accesso alla banda larga interesserà oltre un milione di cittadini residenti nella Regione Lombardia; a livello tecnologico, grazie agli stanziamenti sopra citati, scatterà l’adeguamento di quasi mille sedi di commutazione a fronte della posa di 8.500 chilometri circa di cavo, di cui oltre il 30% rappresentato da cavo in fibra ottica. In accordo con un comunicato ufficiale emesso da Telecom Italia in data odierna, le ricadute del piano di adeguamento del digital divide saranno positive non solo per le famiglie, ma anche per le imprese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *