Mara Carfagna avrà Silvio Berlusconi come testimone di nozze

Che c’era un bel feeling tra il ministro Carfagna e Silvio Berlusconi è stato sempre noto. Ora non ci sono più dubbi sulla grande amicizia e sul legame affettivo che lega il premier Berlusconi e Mara Carfagna.

Berlusconi non ha mai nascosto il fatto di essere molto attratto dalla femminilità del ministro Carfagna, affermando, tra l’altro, che se fosse nato anni prima l’avrebbe sposata. Berlusconi, comunque sia,  sarà uno dei grandi protagonisti nel matrimonio della Carfagna, in quanto rivestirà il ruolo di testimone di nozze.

Le partecipazioni di nozze tra il ministro Carfagna e Marco Mezzaroma sono state pubblicate da Dagospia. Marco Mezzaroma ha, più volte,  sottolineato il grande amore che nutre nei confronti della Carfagna ed ha spesso affermato di volerla sposare al più presto.

Come si può immaginare, la cerimonia sarà fastosa. Sia la celebrazione che il ricevimento si terranno nel castello di Torre in Pietra, vicino Roma, che ,tra l’altro, è di proprietà del Presidente del Consiglio superiore dei Beni culturali.

Per ora c’è ancora incertezza sugli invitati. L’unica presenza certa, per ora, è quella di Claudio Lotito, poiché ha sposato la sorella di Marco Mezzaroma.

La notizia delle nozze erano state rivelate dalla stessa Carfagna sul suo blog.dopo che l’ intervistata rilasciata dalla moglie di Italo Bocchino  a Vanity Fair. Nell’intervista, la consorte di Bocchino, Graziella Buontempo, aveva affermato di essere al corrente da molto tempo della relazione tra suo marito e la Carfagna.

E’ chiaro che, dopo detta intervista, la Carfagna si è adirata molto, negando fortemente quanto detto dalla moglie di Italo Bocchino, e rammaricandosi molto del fatto che molte persone vogliono ingerirsi incisivamente nella propria vita privata.

Mara Carfagna ha dichiarato che l’unico amore della sua vita è colui che ha deciso, ora, di sposare, e cioè Marco Mezzaroma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *