Farmer Market: frutta e verdura ora si acquistano anche in autostrada

Dall’accordo tra Codacons, Coldiretti e la società Autostrade per l’Italia sono nati – agli inizi di giugno e in via sperimentale – i Farmer Market, mercatini di frutta e verdura locali e prodotti tipici, gestiti direttamente dagli agricoltori presso le aree di servizio dell’autostrada.

I mercatini saranno aperti tutti i week-end fino al 26 giugno: il sabato dalle 9:00 alle 14:00 e la domenica dalle 14:00 alle 19:00 e, al momento solo nelle aree di sosta delle autostrade nelle zone di Roma, Firenze e Bologna.
E, grazie al successo fin’ora ottenuto, si prevede l’estensione dell’iniziativa non solo per tutta l’estate ma anche per tante altre aree di servizio, per un totale di 50 unità.

I farmer market vengono anche chiamati mercati a km 0 proprio perché i prodotti venduti vengono direttamente dai contadini che li producono e quindi questo favorisce anche un sostanziale abbassamento del prezzo di frutta, verdura e ortaggi rispetto ai mercati cittadini, non essendoci molti intermediari tra produttore e consumatore.

I prezzi infatti, costantemente monitorati, risultano inferiori del 30% rispetto ai normali prezzi in circolazione.

Oltre ai prodotti agricoli come frutta e verdura, sarà possibile anche acquistare una serie di prodotti davvero curiosi come il kit per la tintarella naturale o il cesto di piante ornamentali e aromatiche dal nome “in autostrada fai bello il tuo giardino”.

Altra iniziativa per invogliare viaggiatori e turisti a provare i prodotti a km 0 è nata dalla collaborazione con i punti vendita Chef Express e Autogrill: i clienti che acquisteranno uno o anche più prodotti presso i farmer market, avranno infatti in omaggio un buono per un caffè da consumare nell’arco della stessa giornata nell’area di servizio.