Incentivi per le auto elettriche nel 2012?

Buona notizie per il futuro ecologico del mondo delle auto: finalmente lo Stato cerca di invogliare i propri cittadini ad acquistare auto elettriche dopo che più volte gli automobilisti si sono lamentati di un mancato supporto per l’acquisto di auto troppo costose, in grado di garantire prestazioni al limite della decenza e un’ autonomia scarsissima.

Perchè, diciamoci la verità, non tutte le vetture elettriche sono come la Fisker Karma o la Tesla Roadster ma ci sono anche le citycar come Citroen C-Zero, Peugeot iOn, Smart ED e Mitsubishi I-Miev.

Acquistare una delle vetture appena citate comporta una spesa non indifferente che ovviamente invoglia gli automobilisti su altri fronti, magari quello delle auto a gas (GPL o Metano).

Lo Stato viene incontro agli automobilisti ripristinando gli incentivi statali per le auto elettriche: si tratta di un contributo di 5000 euro per ogni auto elettrica acquistata. Questo incentivo si basa sullo stanziamento di 60 milioni di Euro e sarà valido tra la fine del 2011 e per tutto il 2012.

L’incentivo dovrà essere confermato nel mese di settembre dopo che la Commissione dei Trasporti e Attività produttive della Camera hanno dato il via libera alla proposta di legge. L’incentivo sarà di 5000 euro solo per l’anno prossimo, visto che dal 2013 si passerà a 3000 euro, 2000 euro nel 2014 e 1000 nel 2015. Lo Stato evidentemente spera che entro il 2015 i prezzi delle auto elettriche possano diminuire drasticamente.

Sono emerse in queste ore anche indiscrezioni sulle “fonti” di questo fondo: si tratterà di una tassa di 1,5 centesimi per ogni bottiglia di plastica che verrà messa in vendita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *