Baila annullato: l'accusa di plagio si fa reale e il giudice ferma il programma

Questa sera 26 settembre in prima serata su Canale 5, sarebbe dovuto andare in onda il nuovo programma dedicato al ballo condotto da Barbara D’UrsoBaila! – ma dopo le varie polemiche e denunce da parte della Rai per plagio, il programma viene fermato in sede di tribunale.

La nuova trasmissione targata Mediaset, secondo il giudice che ha accolto le accuse degli organizzatori di Ballando con le Stelle, sarebbe fin troppo simile al format che va in onda su Raiuno condotto da Milly Carlucci. La stessa infatti, fin dai primi rumors che vedevano un nuovo programma dedicato al ballo sulla rete concorrente, si è subito ribellata e ha dichiarato guerra alla trasmissione in questione e ai responsabili.

Malgrado le continue smentite da parte di Mediaset, il giudice sembra non essere dello stesso parere. Il programma comporta una gara tra coppie di ballerini e celebrità. La gara inoltre prevede un premio finale, così come accade per la trasmissione di Raiuno, oltre alle eliminazioni ad ogni puntata e tanto altro che fanno accostare fin troppo i due programmi.

La decisione è dunque irremovibile, anche se gli organizzatori di “Baila!” stanno cercando di modificare alcune cose, in modo da poter eventualmente ripresentare il programma in un momento più propizio. Non si sa dunque cosa possono cambiare per far andare in onda il programma, bisognerebbe stravolgere tutto. La cosa certa però è che questa sera “Baila!” resterà in panchina per tutto il tempo necessario ad effettuare le modifiche richieste oppure per sempre.

Il regista Roberto Cenci è molto dispiaciuto, soprattutto per le 250 persone che hanno lavorato fino ad ora per realizzare l’ambizioso progetto ed ora rischiano che questo lavoro sia stato praticamente inutile.

Le premesse già da molti mesi, tuttavia non erano delle migliori, quindi si poteva tranquillamente correre prima ai ripari o, visto com’è andata tra “Ti lascio una canzone” e “Io canto“, Mediaset probabilmente pensava di riuscire a superare l’ostacolo. Per saperne di più, bisognerà attendere gli ulteriori sviluppi.

AGGIORNAMENTO ore 20.00:

All’ultimo momento e contrariamente a quanto disposto dal giudice, ecco che “Baila!” – il nuovo programma dedicato al ballo – andrà in onda regolarmente questa sera 26 settembre in prima serata su Canale 5, proprio così com’era previsto dal palinsesto Mediaset.

Dopo le notizie che già vedevano la trasmissione come un nuovo “flop” televisivo, ancor prima che iniziasse, ecco che Barbara D’Urso, la conduttrice di Pomeriggio Cinque, tramite un comunicato Mediaset, annuncia che il suo nuovo programma non è annullato, per dimostrare al giudice ed ai telespettatori stessi che non si tratta assolutamente di plagio. Mediaset ha acquistato il format sudamericano – Bailando por un sueño – adattandolo alle esigenze dell’Italia, quindi non copiando assolutamente da Ballando con le Stelle, programma in onda su Raiuno con Milly Carlucci.

Se la Rai dunque pensava di aver vinto questa guerra, così come sembrava a tutti, si sbagliava di grosso. I responsabili di “Baila!” si sono rimboccati le maniche e, durante questo lungo pomeriggio, hanno apportato ulteriori modifiche al programma, cioè quelle necessarie per far sì che esso andasse in onda. Con questa manovra dell’ultimo momento Mediaset annuncia di non voler assolutamente andare contro la legge, ma di voler soltanto dimostrare la realtà dei fatti. Nel caso in cui il giudice riscontrasse delle eccessive similitudini, allora il programma sarà sospeso, ma non prima di averlo mandato almeno una volta in onda.

La prima e forse unica puntata di “Baila!” andrà in onda quindi questa sera alle 21.10 su Canale 5.