Brioscine con salame e provola e genmaicha

Per un aperitivo particolare e raffinato, vi propongo un abbinamento speciale che mi fu proposto, a mia volta, in occasione di un seminario sul tè: brioscine con salame e provola e genmaicha.

Il genmaicha…cos’è?
Si tratta di un tè verde giapponese: bancha (tipologia diffusissima in Giappone) a cui è aggiunto germe di riso integrale tostato e orzo soffiato e tostato. Nell’aspetto si presenta come il bancha unito a perline giallognole. L’odore è simile a quello del bancha quando non è infuso; dopo l’infusione, si avverte odore di mais scoppiato.

Presenta un gusto leggero: si propone, infatti, di legarlo a piatti leggeri salati.
La storia della nascita di questo tè deriva dalla condizione di ristretezze economiche di alcuni contadini che, non avendo a disposizione molte foglie di tè, pensarono bene di unire al poco tè il riso. Il risultato è stato quello di un tè alla portata di tutti, economico.

Brioscine con salame e provola della cuoca Anna
Ingredienti
500 gr farina
15 gr lievito birra
50 gr burro
50 gr zucchero
un pizzico di sale
acqua q.b.
per il ripieno:
100 gr salame tipo napoli
200 gr provola

Preparazione
Mettere la farina a fontana e aggiungere il lievito, il burro ammorbidito, lo zucchero, il sale e l’acqua necessaria ad ottenere un impasto soffice e liscio. Con l’impasto fare delle palline e farle lievitare per 15 min. quindi schiacciarle e riempirle con salame e provola tagliati a cubetti, richiuderle a palline e farle lievitare per circa 2 ore. Cuocere in forno caldo a 180 gradi fino a colorazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *