Immatricolazioni a settembre in aumento, ma non in Italia

Il mercato delle auto sembra affrontare un lento periodo di ripresa e questo è confermato dai dati europei relativi alle immatricolazioni di auto nel mese di Settembre 2011: si tratta di 1.231.147 vetture. Un aumento dello +0,6% rispetto allo stesso mese dello scorso anno, ma il risultato è sfalsato dal boom registrato in Germania (+8,1%).

Infatti, il resto dei mercati europei è in calo: Inghilterra (-0,8%), Spagna (-1,3%), Francia (-1,4%)e ovviamente l’Italia non poteva mancare tra i mercati negativi europei. Addirittura il nostro Paese è il mercato peggiore del vecchio Continente: a settembre ha totalizzato una perdita del -5,7%.

La media europea è abbastanza buona se confrontata con i dati dello scorso anno, però la situazione cambia da uno stato all’altro: se la Germania ha registrato un aumento medio nel 2011 del 10,8%, in paesi come la Francia i risultati sono stabili, mentre in altri paesi le vendite sono crollate drasticamente: in Inghilterra sono scese del 5,0%, in Italia dell’11,3% e in Spagna del 20,7%.

Il mercato delle auto italiane sarebbe stato ancora peggiore, se i marchi Lancia ed Alfa Romeo non avessero ammortizzato il crollo di immatricolazioni: Fiat fa registrare -12,7% a settembre e -17,6% nei primi nove mesi del 2011, con 533.186 nuove auto registrate. A settembre va male anche Alfa Romeo, ma i dati di vendita del marchio del Biscione nel 2011 sono indubbiamente positivi. Il marchio Lancia, invece, grazie alla nuova Ypsilon si è ripreso.

Per quanto riguarda i marchi, le coreane sono in costante crescita, ma in questo 2011 le auto vincitrici sono assolutamente le vetture di prestigio: nel mese di Settembre 2011, Lexus può vantare un +65,6%, Mini vanta un +24,7%, Audi chiude il mese con un +19,3%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *