Polemiche per Rihanna, We found love troppo hot

Aveva suscitato non poco clamore il brano inciso in coppia da Rihanna e Britney Spears ‘S&m’, per via dei suoi espliciti riferimenti sessuali e di una coppia di cantanti decisamente hot sul video. Ebbene, Rihanna nel ruolo dell’interprete sexy sembra trovarsi sempre più a proprio agio, come dimostrano le sue successive creazioni, tanto che anche il video del nuovo singolo in arrivo sta già suscitando non poche polemiche.

Si parla di censura, per il video di We Found Love, e di divieti per i minori di diciotto anni: se da una parte questo apporta popolarità alla cantante, proiettandola al centro dell’attenzione dei media, dall’altra ciò potrebbe creare problemi per quanto riguarda le possibilità di diffusione del filmato. Le polemiche si sono scatenate per via delle scene hot del video, che in linea con il testo del brano raccontano una insana storia d’amore, tenuta in piedi solamente grazie alla passione e alle droghe.

Insomma, il singolo ben si colloca sulla scia dei precedenti videoclip presentati dalla cantante, che prima ha stupito con una versione inedita di sé con ‘S&m’, per poi scandalizzare l’opinione pubblica con ‘Man Down’, contro il quale le associazioni dei genitori americane si sono scagliate sostenendo si trattasse di un video che pareva giustificare l’omicidio.

We Found Love anticipa l’uscita del nuovo album di Rihanna, previsto per il 21 novembre, che si intitolerà Talk That Talk. Il primo obiettivo, di certo, è stato raggiunto: del video e dell’album si sta parlando abbondantemente. Chissà se le vendite ne risentiranno positivamente?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *