Fiera dei ciucioi: tradizione e gastronomia trentina in attesa del Natale

A Lavis, piccolo comune della provincia di Trento, si festeggia la tradizione con la “Fiera dei ciucioi”. Il termine ciucioi deriva dal tedesco Zu Zoll – letteralmente Al Dazio: Lavis era infatti città di confine tra il Principato Vescovile di Trento e la contea del Tirolo e proprio qui bisognava versare il dazio.

In memoria di questi tempi è stato battezzato il “Giardino dei ciucioi”, un parco architettonico di straordinaria bellezza che farà da cornice alla manifestazione.

La festa si terrà in cinque giornate di inizio dicembre ovvero dal 2 al 4 e dal 6 al 7. In questi giorni la tradizione riprende vita riportando in auge fiere come quella del bestiame e antichi sapori.

Tra conferenze e dibattiti troverà ampio spazio la parte enogastronomica dell’evento pensata nella formula vincente della mostra mercato: i visitatori potranno snocciolarsi tra le tantissime bancarelle degli espositori e toccare con mano, gustare e odorare i deliziosi prodotti che Lavis e la vicina Val di Cembra sanno offrire acquistandoli direttamente dai produttori.

Per questa edizione è stata potenziata l’area ristoro che proporrà menù di pesce, polenta e baccalà e tanti altri squisiti piatti della tradizione trentina. A fare da contorno a tutte queste leccornie ci sarà tanta musica dal vivo con spazi e musica dedicate ai giovani, marce podistiche e concerti folkloristici.

Dopo il successo e il largo consenso delle passate edizioni il Comune di Lavis è pronto ad accogliere anche quest’anno i visitatori trasportandoli in un’atmosfera unica che, con l’avvicinarsi del Natale, potrà dare spunti per golose idee regalo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *