Governo Monti: poche ore e conosceremo il programma della Fase 2

Ancora poche ore e poi il Primo Ministro Mario Monti, nel corso della classica conferenza stampa di fine anno, traccerà le linee programmatiche della Fase 2 del lavoro del suo governo. Dopo le tante tasse, gli italiani si auspicano ora interventi strutturali per favorire la crescita e l‘occupazione. Ieri il lungo Consiglio dei Ministri andato in scena nel corso del pomeriggio, pare abbia partorito una linea programmatica unanime. Il tutto dovrebbe prevedere l’inizio della Fase 2 per Gennaio.

Bocche cucite di tutti i ministri che, come in occasione delle decisioni di Dicembre, hanno ricevuto la consegna dell’assoluto silenzio fino al varo ufficiale delle misure stesse.

“Giovedì andremo tutti a sentire la conferenza stampa di Monti, lì sentiremo la lettura dell’azione del governo finora e la prospettiva futura”, sono state le parole del Ministro per la Cooperazione Internazionale Andrea Riccardi. Il Ministro per la Coesione Territoriale Fabrizio Barca si è limitato a fare gli auguri a tutti gli italiani, silenzio assoluto da parte di tutti gli altri ministri. Monti dal canto suo, nel corso della stessa riunione, avrebbe espresso ampia soddisfazione per la grande richiesta di Bot nell’asta della mattina, che ha fatto dimezzare il tasso d’interesse offerto, rispetto all’asta precedente, sui titoli con scadenza a 6 mesi.

Per ora purtroppo però gli unici provvedimenti di cui si vocifera sui mass media in merito alla Fase 2, sono quelli di rivedere tutti gli estimi catastali, passando dal calcolo per vani a quello per metri quadri, che porterebbe ad una razionalizzazione e ad un’equità maggiore nelle valutazioni, che come sappiamo manca del tutto in Italia (nelle grandi città alcuni quartieri signorili hanno valutazioni molto più basse di immobili siti in quartieri popolari, oppure villette in piccoli centri risultano ancora accatastate come case rurali), ma dall’altra porterà probabilmente ad una nuova stangata sugli italiani tramite le imposte sugli immobili (le prime stime parlano addirittura di Imu triplicate rispetto a quelle già maggiorate con l’ultima manovra fiscale).

Staremo a vedere…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *