Titolo irriverente per il nuovo album di Paul McCartney: Kisses on the Bottom

A conferma delle voci che giravano su Internet da alcuni giorni, Paul McCartney ha rivelato che il suo nuovo album, in uscita il 6 febbraio, sarà intitolato “Kisses on the Bottom”.

Un titolo decisamente irriverente (letteralmente, “Baci sul didietro”) che dimostra come l’ex Beatle abbia ancora voglia di scherzare, anche alla soglia dei 70 anni (che compirà il prossimo 18 giugno). Il disco conterrà cover di alcune delle canzoni preferite da Sir Paul, insieme a due nuovi brani. Tra questi ci sarà “My Valentine”, una collaborazione con Eric Clapton che è già stata pubblicata come primo singolo estratto dall’album, e “Only Our Hearts”, in cui McCartney canterà di nuovo insieme a Stevie Wonder, con il quale registrò nel 1982 la hit Ebony & Ivory.

Alla pubblicazione dell’LP seguirà un lungo tour mondiale, durante il quale, secondo quanto dichiarato al quotidiano inglese Sunday Express, l’artista ha giurato di non volersi avvalere di alcun tipo di suono pre-registrato. La decisione, ha raccontato McCartney, è scaturita da un incontro tra l’ex Beatle e il suo ingegnere del suono Paul Pablo Boothroyd, durante il quale quest’ultimo gli ha rivelato che molti importanti artisti usano suoni pre-registrati durante i loro show dal vivo.

La notizia ha lasciato l’ex Beatle decisamente “scioccato”, tanto da dichiarare: “Siamo felici che alla fine del concerto noi cinque della band facciamo un inchino e non ci sia nessuno nascosto sotto il palco, cosa che ho sentito dire alcuni fanno … scusate ma non farò nomi”. “Se faremo degli errori”, ha continuato il musicista, “significherà solo che stiamo veramente suonando dal vivo”.

Qui sotto potete ascoltare il singoloMy Valentine”.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=uutKQ-F8b6U[/youtube]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here