Imprese straniere a Milano crescono

Nei primi tre giorni del 2012 a Milano si viaggia al ritmo giornaliero di 26 nuove attività imprenditoriali. A rilevarlo è stata la Camera di Commercio di Milano in accordo con un’elaborazione da cui è emerso come le prime imprese iscritte nel nuovo anno a Milano siano cinesi; l‘iscrizione, per via telematica, è avvenuta proprio il primo dell’anno, e riguarda un commerciante di scarpe, abbigliamento e bigiotteria, ed un bar con titolare cinese. Su un totale di 78 nuove imprese nei primi tre giorni del 2012 a Milano, ben 15 sono a titolare straniero e così composte in accordo con quanto recita una nota dell’Ente camerale: sette nuove imprese con titolare cinese, due americani, due egiziani, un peruviano, un imprenditore bulgaro, uno nigeriano ed uno turco.

Nei primi tre giorni del 2012 a Milano è stata rilevata una buona percentuale di nuove imprese con titolare o con rappresentante il gentil sesso; la percentuale di donne è infatti al 33%, corrispondente a 26 nuove attività imprenditoriali su un totale di 78.

E riferendoci ai soli nuovi imprenditori cinesi a Milano, oltre la metà sono rappresentati da donne. Il 19% sono giovani, ma tra i soli titolari stranieri la percentuale balza al 50% di nuovi imprenditori sotto la soglia di età dei 30 anni. Ma in quali settori scommettono su se stessi a Milano gli imprenditori italiani e stranieri con il nuovo anno? Ebbene, al riguardo la Camera di Commercio di Milano rivela come le nuove attività spazino dai francobolli su internet ai trasporti ed alla logistica, e passando per gli impiantisti, venditori di kekab, servizi immobiliari e commercianti di abbigliamento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here