Chef’s Cup Südtirol 2012: dal 22 al 27 gennaio in Alta Badia

Dal 22 al 27 Gennaio torna la rassegna enogastronomica Chef’s Cup Südtirol 2012, che è giunta quest’anno alla sua settima edizione. La cornice è sempre la stessa e cioè quella dell’Alta Badia che coinvolgerà gli ospiti in moltissime attività tra alta cucina, sport, spettacolo e beneficenza.

Questo evento internazionale nasce nel 2004 da un’idea di Norbert Niederkofler, chef altoatesino con due stelle Michelin, con l’intento di riunire i migliori chef nazionali ed internazionali in un contesto neutro per poter discutere i cambiamenti e l’evolversi dell’alta gastronomia. Per dirlo con le sue stesse parole: “Un incontro tra chef, in un contesto informale, per ritrovarsi a chiacchierare sulle nuove tendenze in cucina senza gareggiare tra i fornelli, ma gareggiando sulla neve“. Col tempo si è andato evolvendosi e migliorandosi sempre più raggiungendo un successo sempre maggiore: per questo, da evento esclusivo per gli “addetti ai lavori”, chef’s cup südtirol decide di aprirsi anche al pubblico.

Verranno riproposti anche quest’anno i due cavalli di battaglia: il Gourmet Safari e lo Ski Safari. Il primo propone una cena particolare che vede servite tutte le pietanze in contemporanea nei tre ristoranti dell’Alta Badia, i doloMitici: ristorante La Siriola, ristorante St. Hubertus, ristorante La Stüa de Michil. Il secondo invece è un vero e proprio tour gastronomico, che va da un rifugio all’altro, interamente fatto sugli sci. Sono inoltre previsti, per tutto il corso della settimana, molte altre attività come ad esempio corsi di cucina, show coking ed incontri culturali.

Solidarietà e beneficenza sono uno dei punti fondamentali della chef’s cup südtirol: la serata di martedì 24 è infatti dedicata al Gala di beneficenza che è aperto al pubblico e che vede i migliori chef italiani e non creare una cena speciale per l’occasione. L’intero ricavato verrà poi devoluto, come ogni anno, ad una associazione diversa: quest’anno si è deciso di supportare la Dynamo Camp.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *