Secondo Fernando Alonso, vincere non è un obbligo per la Ferrari!

Le dichiarazioni rilasciate in questa pausa invernale da parte della Ferrari sono state tantissime, visto che si sono espressi entrambi i piloti, il team principal Stefano Domenicali e anche il Presidente Luca Cordero di Montezemolo che ha più volte incitato la squadra a tornare al posto che le spetta.

A quanto pare l’ottica che intende promuovere il Presidente Montezemolo non è molto approvata da Fernando Alonso che già in passato ha criticato questo modo di pensare e cioè che la Ferrari debba puntare in ogni caso alla vittoria del titolo anche se la macchina non è competitiva.

In una recente intervista, il pilota spagnolo ha ribadito il concetto affermando che “Il risultato finale dipende però anche da tanti altri fattori e per questo non si può dire che la Ferrari sia obbligata a vincere. Quello che è vero che noi abbiamo una gran voglia di far bene e di recuperare quel ruolo di squadra dominante che la Scuderia aveva all’inizio di questo secolo.”

L’idea di Fernando Alonso è chiaramente condivisibile in quanto non si può negare l’evidenza: la Red Bull era molto più forte alla fine della scorsa stagione e, anche la McLaren si è dimostrata molto più competitiva. Inoltre, alla Rossa di Maranello sono arrivati proprio di recente altri due tecnici che ricopriranno cariche importanti e dovranno integrarsi con il gruppo.

Se la Ferrari sarà in grado di vincere il Mondiale lo vedremo fin dai primi gran premi. Quello che però tutti i tifosi ferraristi sperano è che le dichiarazioni rilasciate da Fernando Alonso non siano una sorta di “bandiera bianca” preventiva. In ogni caso è dovere di una scuderia di prestigio come la Ferrari dare sempre il massimo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *