Ascolti tv: Venerdì 13 Gennaio 2012- Vince Zelig

Anche se di poco, la serata televisiva di ieri Venerdì 13 Gennaio se l’è aggiudicata la prima puntata di Zelig. Il grande ritorno del varietà comico Mediaset non è passato inosservato e 5.561.000  telespettatori con uno share del 21, 50 %, hanno deciso di seguire Claudio Bisio e Paola Cortellesi.

Sarà per via della crisi, sarà ancora perché alcuni programmi tv cominciano a stancare, ma sembrano andare per la maggiore, negli ultimi tempi, solo i varietà televisivi. Ottimi ascolti infatti ha registrato anche la prima puntata del varietà Attenti a quei due- La sfida, condotto da Paola Perego con Biagio Izzo. Ospiti di ieri sera Antonella Clerici e Loretta Goggi; Il nuovo varietà della Rai ha intrattenuto 5.205.000 telespettatori con uno share del 20,00 %.

Analizzando gli altri programmi, Quarto Grado di Salvo Sottile e con la partecipazione di Sabrina Scampini, andato in onda su Rete 4, si è guadagnato solo 2.454.000 telespettatori e con share del 9,64 %. Italia 1 invece con il film Death Race ha totalizzato 2.393.000 telespettatori, share 8,70%. Poco bene Rai 2, con la serie Senza Traccia, che ha chiuso con 1.950.000 telespettatori, share 6,57% nel primo episodio, 2.222.000 e share del 7,77% nel secondo episodio e 1.634.000 share del 6,76% nel terzo episodio. Rai 3 invece con il film in prima tv Babel, si è portato a casa 1.463.000 telespettatori, share 5,42%. Infine il film di La7 Le regole della casa del sidro ha attirato l’attenzione di  878.000 telespettatori, share 3,37%.

Il venerdì televisivo quindi è a favore della risata, anche se c’è da sottolineare che “quelle parolacce” e “doppi sensi” in prima serata non fanno ridere più di tanto, anzi sembrano scene già viste oltre che inappropriate visto l’orario. Distinguersi non è cosi facile come sembra; Ma forse la novità risiede nella sana comicità?Miraggio, utopia si pensa. Non è poi cosi difficile tentare di essere originali qualche volta e fare televisione senza essere per “forza” o per “abitudine”, sopra le righe e da bollino rosso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here