Chemical Brothers: in arrivo nei cinema un film dal vivo

Si chiama “Don’t Think” il nuovo, ambizioso progetto dei Chemical Brothers: grazie all’aiuto del regista Adam Smith, che da sempre cura i visuals dei loro spettacoli live, il duo elettronico inglese ha realizzato un vero e proprio film psichedelico, partendo dalle immagini del loro concerto del 31 luglio al Fujirock Festival, l’equivalente giapponese del festival di Glastonbury.

Smith ha posizionato oltre 20 telecamere sul palco e tra il pubblico del concerto, riuscendo non solo a testimoniare per la prima volta in maniera completa il live act dei “fratellini chimici”, ma anche a seguire alcuni componenti del pubblico lontano dal palco, nel bel mezzo della natura che circonda il monte Takenoko.

“Ho voluto filmare sia la prospettiva dello show visto dal bel mezzo della folla, sia gli effetti visivi utilizzati quella notte, così da mostrare come musica ed immagini agiscano a livello emotivo e diventino un tutt’uno con il pubblico”, ha dichiarato il regista, mentre secondo Ed Simons, metà del duo inglese, il film è “quanto di più vicino a uno show dei Chemical Brothers io potessi desiderare…un’esperienza straordinaria“.

La pellicola, la cui traccia audio è stata registrata interamente in Dolby Surround 7.1 e mixata dalla stessa band, sarà presentata in anteprima il 26 gennaio in 20 cinema di 20 diverse città del mondo. Per l’Italia la sala scelta è quella del Cinema Arcobaleno di Milano, dove si possono già prenotare i biglietti per la proiezione delle ore 21 attraverso questo sito. La data di lancio ufficiale è invece prevista per il 3 febbraio, quando il film verrà proiettato su oltre 500 schermi in 20 paesi diversi.

In attesa di vedere se il duo inglese è davvero riuscito a realizzare qualcosa di diverso da un semplice film-concerto, qui sotto potete farvi un’idea di cosa ci sarà nella pellicola, guardando la loro esecuzione dei brani Saturate e Believe al Fujirock Festival.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=uQ2nYY-6p_0[/youtube]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here