Kombucha: l'elisir della salute immortale

Kombucha è il nome con cui si indica comunemente un tè addolcito e fermentato con la “coltura di kombucha“.

Tale coltura contiene una simbiosi di Acetobacter (batteri che producono acido acetico) e lievito, soprattutto Brettanomyces bruxellensis, Candida stellata, Schizosaccharomyces pombe, Torulaspora delbrueckii e Zygosaccharomyces bailii. La coltura spesso viene chiamata fungo, o con l’acronimo SCOBY (“Symbiotic Colony of Bacteria and Yeast“, colonia simbiotica di batteri e lievito), mentre il termine tecnico è zoogleal mat.

Il processo di preparazione del kombucha fu introdotto in Russia all’inizio del 1900 dall’Oriente, diffondendosi successivamente in Europa. Fece tuttavia la sua comparsa già con la dinastia cinese Qin (intorno al 250 a.C.). I cinesi lo chiamavano “elisir della salute immortale“, perché credevano che il kombucha creasse un equilibrio tra il meridiano Ki (milza e stomaco) e aiutasse la digestione, favorendo una particolare concentrazione del corpo sul processo di guarigione.
Al di là dei numerosi effetti positivi sull’organismo, il Kombucha può essere definito, più in generale, un vero e prorpio disintossicante.

Preparare il Kombucha a casa

La bevanda al Kombucha può essere preparata in casa. Il fungo cresce in continuazione, si può cominciare con un pezzetto di membrana per fornire una sorgente costante di benessere. La preparazione è semplice se si conosce il metodo di preparazione. Fin dall’antichità la bevanda al Kombucha veniva preparata in casa e il fungo passato di famiglia in famiglia come segno di amicizia e reciproco aiuto. Il fungo del tè ha una grande vitalità e una grande capacità di rigenerazione.
Molti avvertono di non preparare il Kombucha da soli: ciò può essere giusto se si decide di sperimentare e di non seguire la precisa ricetta. Quando si conosce con certezza il metodo di preparazione, invece, non c’è esitazione nel far da sè la bevanda al Kombucha.
Il fungo crescerà e accompagnerà il suo possessore per tutta la vita rendendogli un prezioso servizio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here