Asta Btp 30 gennaio 2012

Domani il Tesoro torna sul mercato attraverso l’emissione di titoli pubblici a medio ed a lungo termine. Il Ministero dell’Economia e delle Finanze, infatti, ha disposto per la giornata di domani, lunedì 30 gennaio del 2012, il collocamento di nuove tranche di Buoni del Tesoro Poliennali (Btp) con data di regolamento delle sottoscrizioni fissata all’1 febbraio del 2012. Nel dettaglio, in prima tranche, domani il Tesoro offrirà, per minimo 3 e massimi 4 miliardi di euro, i nuovi Buoni del Tesoro Poliennali con decorrenza 1º febbraio 2012, scadenza 1º maggio 2017, tasso di interesse annuo lordo nominale al 4,75%, e codice ISIN da attribuire.

Per un importo minimo di 1,5, e massimi 2 miliardi di euro, il Mef domani offre in undicesima tranche il Btp con decorrenza 1º settembre 2011, scadenza 1º marzo 2022, tasso di interesse annuo lordo nominale al 5% e codice ISIN IT0004759673.

Come spesso accade domani il Mef collocherà anche nuove tranche di Btp che non sono più in corso di emissione. Trattasi, per un importo complessivo pari a minimo 1 e massimi 2 miliardi di euro, dei seguenti titoli: i Buoni del Tesoro Poliennali, in nona tranche, con decorrenza 15 aprile 2011, scadenza 15 aprile 2016, tasso di interesse annuo lordo nominale al 3,75%, e codice ISIN  IT0004712748. Ed ancora, in tredicesima tranche, il Btp con decorrenza 1º settembre 2010, scadenza 1º marzo 2021, tasso di interesse annuo lordo nominale al 3,75% e codice ISIN IT0004634132. A fronte della data di regolamento che, come sopra detto, è quella dell’1 febbraio del 2012, ricordiamo che per tutti i Btp indicati le sottoscrizioni in asta si sono chiuse venerdì scorso, 27 gennaio del 2012.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here