Samsung pronta a introdurre un Galaxy Nexus potenziato?

Da diversi giorni si parla con insistenza dell’arrivo di un Samsung Galaxy S3. Su questo super smartphone sono circolate indiscrezioni di ogni genere ma la realtà è che al momento ancora non è certa la presenza di questo dispositivo al prossimo Mobile World Congress che si svolgerà a Barcellona nel prossimo mese di febbraio.

Intanto la notizia del giorno riguardante un dispositivo Samsung riguarda la possibilità che la società sud coreana stia per rilasciare sul mercato un Galaxy Nexus potenziato. Tra le tante indiscrezioni arrivano anche alcuni presunti nomi che potrebbe avere questo smartphone: si parla di Samsung Galaxy Nexus Advance o di Galaxy Nexus Plus.

La realtà è che l’unica fonte che testimonia la presenza di un super device è quella che troviamo qui. Si tratta di un benchmark che mette in evidenza una maggior potenza rispetto ad un normale Samsung Galaxy Nexus.

Infatti, il Google Phone che ha portato al debutto il s. o. Android è dotato di un processore dual core con frequenza di clock pari a 1,2 GHz. Nel benchmark, invece, possiamo notare che la frequenza di clock varia da 1,3 GHz a 1,4 GHz. Ciò nonostante la CPU dovrebbe essere di tipo dual-core TI OMAP 4470 che quindi dovrebbe supportare fino a 1,8 GHz.

Anche la GPU dovrebbe essere più potente: si tratterà di una PowerVR SGX 544 (quella presente nel “normale” Galaxy Nexus è la PowerVR SGX 540) e dovrebbe garantire prestazioni superiori fino al 250% in più.

A questo punto viene spontaneo chiedersi se il ritardo nel debutto del Galaxy S3 sia dovuta alla volontà da parte di Samsung di introdurre sul mercato un Galaxy Nexus potenziato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *