Anche gli Afghan Whigs al concerto dei Soundgarden a Milano

C’era da aspettarselo: dopo che le reunion di band più o meno famose hanno rappresentato il leit-motiv degli ultimi dieci anni, è in arrivo il primo “reunion festival”, per giunta proprio nel nostro Paese; a pochi giorni dalla conferma di Soundgarden e Refused, è stata infatti annunciata anche la presenza dei redivivi Afghan Whigs al maxiconcerto del prossimo 4 giugno all’Arena Concerti della Fiera di Rho (MI).

Il quartetto guidato dal carismatico Greg Dulli, formatosi a Cincinnati alla fine degli anni ’80, si è recentemente riunito a più di dieci anni dallo scioglimento. Il loro sound oscuro e malinconico, spesso e volentieri sporcato dalla passione per il soul e per la musica nera, li ha portati a distinguersi negli anni ’90 da tutte le altre band del movimento grunge, registrando i due album di culto Gentlemen (1993) e Black Love (1996).

Con la conferma di Dulli e compagni il festival del 4 giugno fa un ulteriore salto di qualità: inizialmente pensato come grande ritorno in Italia dei Soundgarden a 17 anni dalla loro ultima esibizione, la giornata promette di essere un appuntamento imperdibile per tutti gli amanti del rock anni ’90. Ma non sarà solo il sound di Seattle a dominare il cartellone: l’altra band finora confermata, i Refused di Dennis Lyxzen, sono da sempre considerati uno dei gruppi più innovativi in ambito hardcore punk. Il quartetto svedese, entrato nella storia del genere con il suo album The Shape of Punk to Come (1998), si è recentemente riunito per una serie di concerti nei principali festival mondiali, tra cui la famosa kermesse californiana Coachella.

I biglietti dello show (per il quale devono ancora essere annunciati altri special guests) sono in vendita sul sito www.ticketone.it, al prezzo di 69 euro + diritti di prevendita.

Nell’attesa di vedere quali altri nomi verranno confermati, vi lasciamo con il video di uno dei brani più famosi degli Afghan Whigs, Gentlemen.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=l6ER2_4q5KQ[/youtube]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here