Premier League: l’Everton ferma il City, lo United aggancia

Dopo il weekend di FA Cup, ecco che torna la Premier League nel turno infrasettimanale, con le cinque squadre di vertice impegnate in altrettanti anticipi. La sorpresa della serata è l’aggancio in testa alla classifica del Manchester United ai danni dei cugini del City, che si inceppano in casa dell’Everton.

La squadra di Mancini trema già nei primi minuti, quando il colpo di testa di Stracqualursi trova l’opposizione di Lescott sulla linea. Citizens impacciati e lenti, forse anche a causa dell’assenza a centrocampo di Yaya Tourè, impegnato in Coppa d’Africa; in mezzo c’è Nasri, che crea l’unico grande pericolo per la porta difesa da Howard, con un bolide che si stampa sulla traversa. Non basta, perché nella ripresa Gibson segna il gol partita, con un destro dal limite deviato da Barry.
La partita verrà però ricordata per una vicenda curiosa: nei minuti finali del primo tempo un invasore fa irruzione nel terreno di gioco e si ammanetta al palo, costringendo l’arbitro a fermare il gioco per qualche minuto.

Ad Old Trafford invece, le manette ce le ha lo Stoke City, incapace di creare problemi allo United che domina (ma senza strafare) pur in formazione rimaneggiata. Agli uomini di Ferguson servono però due rigori, trasformati da Hernandez e Berbatov, sebbene non manchino le occasioni anche per Scholes e Carrick. I Red Devils mettono in tasca tre punti che permettono così di tornare in testa e lasciare invariate le distanze con il Tottenham che insegue.
Gli Spurs infatti tornano a correre dopo i due passi falsi contro Wolves e City e schiantano il Wigan. Il protagonista è Gareth Bale, che apre le marcature alla mezz’ora con un taglio da destra corredato da stop e tiro da distanza ravvicinata su assist preciso di Modric. Il croato raddoppia cinque minuti più tardi, trovando l’angolino dal limite con una gran botta, ma tocca ancora a Bale andare a segno nella ripresa con un diagonale mancino; il gol di McArhur nel finale serve solo a fissare il punteggio sul 3-1.
Frena ancora il Chelsea, che si ritrova a 7 punti dal terzo posto dopo il pareggio raggiunto in extremis in casa dello Swansea. A salvare la squadra di Villas Boas dalla sconfitta è un tiro di Bosingwa (deviato da Taylor) in pieno recupero, dopo che i gallesi erano andati in vantaggio nel primo tempo con la splendida girata al volo di Sinclair.
Dopo un pareggio e due sconfitte, il Liverpool torna alla vittoria in campionato, con un convincente 3-0 in casa del Wolverhampton. A segno Carroll, che devia da due passi un bel cross di Adam, poi Bellamy al termine di una discesa personale ed infine Kuyt con un diagonale al termine di un’azione di contropiede.

Questa sera tutte le altre gare del ventitreesimo turno che vedrà impegnate anche l’Arsenal sul campo del Bolton ed il Newcastle a Blackburn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *